G7, Conte con Trump: "Riallacciare con la Russia"

Share

Il colloquio tra il premier italiano e il tycoon è avvenuto a margine del summit. "Questo è il primo G7, sono felice di essere qui", ha affermato il presidente del Consiglio.

Le sessioni di lavoro inizieranno dopo la firma del documento ufficiale, quel protocollo congiunto che dovrebbe mettere una toppa alle mille questioni rimaste aperte, dai dazi alla Russia all'Iran. "Il presidente si recherà direttamente a Singapore dal Canada, in vista del suo incontro con il leader Kim Jong-un della Corea del Nord di martedì", ha annunciato la Casa Bianca, precisando che "a rappresentare gli Stati Uniti per il resto delle sessioni del G7 sarà Everett Eissenstat, sherpa del G7 e vice assistente del presidente per gli affari economici internazionali". "È nell'interesse di tutti", ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio. Conte ha poi ribadito che, sulla disciplina del regolamento di Dublino sui migranti, c'è "totale insoddisfazione dell'Italia per le proposte attualmente discusse, l'Italia non può essere lasciata sola nella gestione dei flussi migratori". "Ci concentriamo su altri formati - ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov - L'importanza dell'istituzione G7 data dalla Russia si è ridotta negli anni perché in un contesto politico ed economico in evoluzione, è in rapida crescita invece l'importanza di formati come il G20". "Vogliamo un'Europa più forte ma anche più solidale".

Flat Tax per le imprese già nel 2019
E Luigi Marattin , esponente del Partito Democratico, replica: "E' inconcepibile un livello di ignoranza e approssimazione simile. Inizialmente saranno favorite le famiglie con molti figli? La flat tax sui redditi di impresa esiste da qualche decennio.

Sulla posizione di Conte si è espresso anche il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker: "Non abbiamo parlato in particolare della Russia" ma l'Italia ricopre "un ruolo fondamentale per l'Europa". "Ho avuto un buon colloquio con Conte - ha aggiunto - lo rivedrò prima del vertice, parleremo con lui di immigrazione e budget europeo". E in un secondo Tweet, poi, corregge la sua dichiarazione sulla possibilità dell'Italia a porre il veto sul rinnovo delle sanzioni Ue a Mosca: "Valuteremo le posizioni, dobbiamo ancora iniziare il G7. L'Italia ha bisogno dell'Europa e l'Europa non è completa senza l'Italia".

Share