Governo Conte, squadra completa: 45 poltrone. Garavaglia viceministro economia

Share

Laura Castelli e Massimo Garavaglia saranno viceministri all'Economia.

Cerimonia di giuramento a Palazzo Chigi, nelle mani del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dei 45 sottosegretari di Stato nominati dal Consiglio dei ministri ieri sera. I viceministri sono sei e trentanove sono invece i sottosegretari. Lo afferma il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro al termine del Cdm. Entro giovedì saranno decise le deleghe.

La squadra di governo e' al completo: 45 tra viceministri e sottosegretari che giureranno oggi alle 13 a Palazzo Chigi.

"Oggi abbiamo portato persone competenti e di capacità: questo è il governo del cambiamento".

Il Consiglio dei Ministri ha completato la squadra di Governo.

La crisi della Tim "ci fa capire perché è importante che Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico lavorino all'unisono. Così come è importante le delega alle telecomunicazioni, che ho deciso di tenere". Lo annuncia in un un passaggio di un post sulla vertenza Tim Di Maio.

A sorpresa, dunque, non è stato nominatosottosegretarioviceministro al Mef il commercialista milanese Stefano Buffagni, da tempo indicato nelle cronache giornalistiche come l'uomo che seguiva per conto dei vertici del Movimento 5 Stelle i dossier delle controllate e delle partecipate di Stato. Anche la delega all'editoria è andata al M5s, con Vito Crimi.

Nava, politica rispetti Consob e mercato
Nava torna comunque ad avvertire che la tutela del risparmio non significa l'azzeramento del rischio di investimento. La regola numero 1 della finanza è 'no risk, no return'. "Se non c'è rischio, non ci può essere rendimento".

SVILUPPO ECONOMICO: Andrea Cioffi; Davide Crippa; Dario Galli; Michele Geraci.

Governo Conte, chi sono i nuovi questori?

Al Lavoro Claudio Cominardi, Claudio Durigon. Alla Salute infine sono stati nominati Armando Bartolazzi e Maurizio Fugatti.

- Ambiente, tutela del territorio e del mare on. Il giurista Luciano Barra Caracciolo, vice segretario generale alla Presidenza del Consiglio durante il governo Berlusconi II, è stato nominato sottosegretario agli Affari Europei.

Alla Farnesina, per affiancare Enzo Moavero Milanesi, sono stati nominati Emanuela Claudia Del Re, il pentastellato esperto di Medio Oriente, Manlio Di Stefano, Ricardo Antonio Merlo e Guglielmo Picchi. All'Interno: Stefano Candiani, Luigi Gaetti, Nicola Molteni e Carlo Sibilia.

Alle Infrastrutture e trasporti i sottosegretari sono Michele Dell'Orco, Edoardo Ri e Armando Siri. Alla Giustizia coadiuveranno Alfonso Bonafede, Vittorio Ferraresi e Iacopo Morrone, mentre all'Istruzione approdano come sottosegretari i due mancati ministri grillini Lorenzo Fioramonti, e Salvatore Giuliano. Ai Beni e attività culturali e turismo Lucia Borgonzoni e Gianluca Vacca.

Sottosegretari alle Politiche agricole saranno invece Franco Manzato e Alessandra Pesce, rispettivamente per Lega e Movimento.

Share