I cori della Juve under 15 contro il Napoli: "Usate il sapone"

Share

Nello spogliatoio i giovani calciatori tesserati con la Juve hanno esultato a suon di cori e sfottò, ed è partito anche quello dal sapore razzista e comunque di cattivo gusto: "Ho un sogno nel cuore, Napoli usa il sapone". A registrare il coro e condividerlo sul proprio profilo Instagram, infatti, è un campioncino bianconero nato e cresciuto a Salerno, calcisticamente formatosi nella Scuola Calcio Sant'Aniello di Gragnano, passato alla Juventus proprio un anno fa. Successivamente, Pisapia si è scusato su Instagram: "Mi scuso con tutti quelli di Napoli". Questa volta a fare rumore sono i baby-calciatori della società bianconera, scugnizzi under 15 che al termine della semifinale scudetto contro il Napoli, vinta 3-0 al "Macrelli" di San Mauro Pascoli (comune tra Forlì e Cesena), hanno festeggiato offendendo la città di Napoli e i napoletani. Era solo l'euforia e la gioia di aver vinto contro una squadra rivale.

Tutto bello, ma non scordiamoci cos’è la Corea del nord
Per ora è certo che tutto il mondo ha visto la stretta di mano fra Trump e Kim, tranne la Corea del Nord . Sapori orientali e siparietto made in Usa.

Il fatto è stato così eclatante che la Juventus è dovuta intervenire prontamente su Twitter per condannare l'episodio: "In seguito agli avvenimenti di Juventus-Napoli Under 15, il club si riserva di accertare con precisione i fatti e di decidere le relative sanzioni disciplinari nei confronti dei propri tesserati". "Mi scuso per questo, non volevo offendere nessuno".

Share