Il Messico divide Trump e Melania: la first lady attacca il marito

Share

"Se non vogliono essere separati dai loro figli, non dovrebbero portarli", aveva ammonito cinicamente il ministro della giustizia Jeff Sessions. La first lady "odia vedere bambini separati dalle loro famiglie e spera che entrambi gli schieramenti possano alla fine unirsi per ottenere una riforma migratoria di successo", ha dichiarato alla Cnn la sua portavoce Stephanie Grisham.

In una rubrica per il Washington Post, anche la moglie dell'ex presidente repubblicano George W. Bush, Laura, ha affermato che la politica è "crudele" e "immorale". Altre critiche erano state mosse dal Consiglio anche alle politiche fiscali di Trump, considerate inique verso i più poveri. "Quello che sta accadendo è assolutamente indegno".

"Il popolo della Germania si sta rivoltando contro la sua leadership proprio a causa dell'immigrazione che sta scuotendo la già debole coalizione di Berlino. Grande errore aver permesso in tutta Europa a milioni di persone di entrare e di cambiare così fortemente e violentemente la sua cultura!", ha aggiunto Trump, appoggiando così la linea dura perseguita dall'asse populista tra Italia, Austria e Ungheria. "Non finché ci sono io", promette.

Rapper XXXTentacion ucciso in Florida a colpi di pistola
Secondo alcuni testimoni, XXXTentacion è stato portato via d'urgenza, ma al momento del soccorso era senza polso . In base ad alcune ricostruzioni si sarebbe trattato di una rapina sfociata in tragedia.

Adesso le abbiamo sentite, le voci dei bambini che piangono.

"Trump può fermare la separazione dei bimbi" - Muro contro muro al Congresso americano sulla separazione dei bimbi dai genitori che entrano in Usa illegalmente. Oggi le tv hanno cominciato a trasmettere anche le immagini delle tendopoli dove sono trattenuti i bimbi e delle proteste di molti attivisti. Solo due progetti repubblicani, in votazione questa settimana, ma che, almeno al Senato, hanno bisogno del sostegno dell'opposizione.

Il ministero del commercio cinese ha comunicato che Pechino contrattaccherà con decisione con misure "qualitative" e "quantitative" se gli Stati Uniti pubblicheranno una lista ulteriore di tariffe sui beni cinesi, accusando Washington di aver lanciato una guerra commerciale.

Share