Il neopremier Giuseppe Conte arriva in Canada per il G7

Share

Il presidente americano lascerà prima del previsto il vertice.

"Io amo il mio Paese e sono il peggior incubo possibile per Putin, ma tenere il G7 senza la Russia non ha senso".

Il premier italiano Giuseppe Conte, in Canada per il G7, ha espresso l'insoddisfazione dell'Italia per le proposte sulla riforma del regolamento di Dublino sui migranti.

Il presidente del Consiglio è tornato sul tema poco dopo, parlando con i giornalisti a margine del vertice: "Per il G8 vedremo, l'Italia è tradizionalmente fautrice".

CIES: Kane il giocatore più costoso del mondo
Una curiosità, a causa dell'età avanzata, Cristiano Ronaldo è solo 24esimo valutato 103.4 milioni di euro. Il podio viene completato da un altro campione del club di Parigi, cioè Kylian Mbappé con 186,5.

"Il G7 - ha spiegato l'ex premier Gentiloni - avviene in un momento delicatissimo per i rapporti transatlantici, è un incontro molto importante, per non esarcerbare quelle che attualmente sono tensioni in un escalation che farebbe molto male ad un Paese come l'Italia. Se non ci riusciamo, tanto meglio per noi!", ha detto da parte sua il presidente americano Donald Trump a poche ore dall'inizio del vertice. "È nell'interesse di tutti".

Commentando la richiesta, tuttavia, il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha dichiarato: "La Russia è concentrata su altri formati, separatamente dal G7". "Il presidente si recherà direttamente a Singapore dal Canada, in vista del suo incontro con il leader Kim Jong-un della Corea del Nord di martedì", ha annunciato la Casa Bianca, precisando che "a rappresentare gli Stati Uniti per il resto delle sessioni del G7 sarà Everett Eissenstat, sherpa del G7 e vice assistente del presidente per gli affari economici internazionali".

L'annuncio della Casa Bianca è giunto al termine di un botta e risposta su Twitter con il presidente francese Emmanuel Macron e il premier canadese Justin Trudeau. "Se vogliamo un'Europa più forte deve essere anche più solidale".

Share