In Portogallo sicuri, addio CR7 al Real

Share

Adesso giungono delle conferme dal Portogallo. Cristiano Ronaldo stesso, aveva dichiarato "è stato bello giocare al Real Madrid". Così titola il quotidiano portoghese "Record" in prima pagina specificando che la decisione è irreversibile e del resto la volontà di partire dalla Spagna era già stata messa in luce da un altro giornale lusitano, "A Bola". Secondo 'Record' il problema non sarebbero solo economico: "Una decisione irreversibile dettata non tanto dall'aspetto economico, ma dal fatto che Florentino Perez non ha dimostrato alcun segnale di riconoscimento nei confronti del portoghese".

L'addio improvviso di Zidane avrebbe poi ha segnato non poco l'umore di Cristiano Ronaldo: negli ultimi anni CR7 ha visto partire tanti volti amici (Pepe, Coentrao, James), ora ha deciso che probabilmente il suo tempo a Madrid è finito.

Cristiano Ronaldo in Italia? Ronaldo ha una clausola da 1 miliardo, ma l'idea del club è che, se l'attaccante porterà un'offerta importante, potrebbe essere valutata la cessione per puntare Neymar, con un'operazione da circa 400 milioni di euro.

Di Maio incontra i rider: "Generazione abbandonata senza tutele"
Se servirà, lavoreremo notte e giorno per migliorare la qualità della vita di chi lavora e di chi dà lavoro . Questo è il primo atto di un ministero del Lavoro che deve tutelare le fasce più deboli".

"Non è solo questione di soldi, ma anche di considerazione", ha spiegato Record.

Con ogni probabilità se ne saprà di più dopo il Mondiale in Russia dove il portoghese sarà impegnato dal 14 giugno.

Share