Juventus, Allegri: "Ecco perché ho detto no al Real Madrid"

Share

"Ho detto no al Real Madrid - ha detto Massimiliano Allegri a Sky Sport -".

Il calcio che ti piace è quello?

Non solo in uscita però, ma anche e soprattutto in entrata: "Cancelo?All'Inter ha fatto bene". Poi l'Inter, con Spalletti che si nasconde e fa l'attore. "Ho ringraziato Florentino per l'offerta e gli ho detto che non potevo accettarla proprio per questa ragione, per il rispetto che dovevo alla Juventus". Poi la Roma, la Lazio che è sempre fastidiosa e il Milan.

È arrivata anche la telefonata del Chelsea? Dal fatto che la Juve cambierà ancora e dal fatto che c'è una Champions da prendere, da cosa? Sono rimasto qui perché il progetto della Juventus si rinnova sempre, diventando di volta in volta più competitivo.

Come sarà la Champions il prossimo anno?

Il tentativo del Real, dunque, c'è stato per Allegri. Al momento Allegri non si sbilancia: "Spero di sì ma prima di saperlo definitivamente bisogna aspettare il Mondiale". Chelsea? Ripeto: la decisione era stata presa ed era giusto restare e ringraziare chi mi ha cercato. Una volta abbiamo beccato in finale il Real e abbiamo perso e una volta abbiamo beccato il Barcellona e abbiamo perso. "Gli altri, invece, si divertiranno e i favoriti sono molti". "Magari sarà la volta buona quest'anno..."

Pedullà: summit positivo Chelsea-Sarri, ma serve pazienza
Vi avevamo detto che oggi a Londra sarebbe stato un giorno chiave per il futuro allenatore del Chelsea . Il summit - alla presenza dell'intermediario Ramadani - è andato bene.

"Mah non è l'anno di Dybala". Dybala? Paulo ha fatto tanto alla Juventus, è cresciuto tanto, ha avuto un momento di transizione a metà stagione, pagando i paragoni con Messi. Tu fai come a Carpi e butti via i vestiti. Higuain via? La Juventus ha una grande forza, accontentare chi vuole andare via. Vediamo e quando c'è il mondiale il mercato si sviluppa sempre nel post mondiale. "Ora andiamo in vacanza e la società penserà al mercato e vedremo dal 9 luglio in poi".

"Quando finisce la stagione e hai vinto devi festeggiare e quest'anno abbiamo festeggiato e poi ripartire, azzerare". Adesso, dopo i festeggiamenti, ricarichiamo le batterie. C'è tempo per farlo, ci saranno squadre agguerrite per batterci in Italia.

Cancelo glielo porterai via all'Inter? . Spalletti lo ha migliorato molto ma credo che sia un giocatore del Valencia.

"No i nomi non li so neanche io".

Ha voglia di andare incontro a nuovi record perché la sua fame non si esaurisce mai? Poi le motivazioni le danno le altre che vogliono batterci, dovremo combattere respingendo colpo su colpo pericoli e insidie. "Tanto bisogna partire con l'obiettivo di arrivare a marzo per essere in corsa su tutte le competizioni e poi a marzo inizia un'altra stagione".

"Forse è anche il mio carattere che mi aiuta le solite cose mi annoiano". Sono due bei giocatori ma non ne parlo perché non sono nostri.

Share