Macron: 'Anti europei come la lebbra'

Share

Parole che accendono un nuovo scontro tra la Francia e l'Italia. "Stiamo assistendo a cose inedite a livello internazionale e soprattutto europeo, comportamenti anche scomposti da parte di Capi di Stato, del Presidente della Repubblica francese, che prima ha parlato di rapporti di buon vicinato quando i governi italiani stavano zitti e adesso attacca a fasi alterne, un giorno dice che non vuole offendere l'Italia e un giorno parla di lebbra", ha concluso. "Fanno le peggiori provocazioni umanitarie, tradiscono anche il diritto d'asilo, e nessuno si scandalizza di questo". "Accolga una decina di barconi e ne riparliamo".

Tocca alla Lifeline, la nave della ong tedesca, battente bandiera olandese, che nonostante i diversi avvertimenti arrivati da Roma ha imbarcato più di 200 migranti.

Addio a Koko, la gorilla che conosceva la lingua dei segni
Per via della sua fama negli anni molte persone famose avevano voluto incontrarla: tra queste l'attore Robin Williams . Così i ricercatori le portarono una cucciolata di mici e le permisero di sceglierne uno.

Concetti, quelli espressi da Macron, che sono stati affermati nel corso di un discorso di un'ora e mezza tenuto nella piazza principale di Quimper, in Bretagna, dal numero uno dell'Eliseo, colui che appena salito al potere è diventato famoso per i respingimenti degli immigrati che tentavano di oltrepassare il confine francese a Ventimiglia. Quindi Macron ha rivendicato la sua politica migratoria e ha lanciato un appello a un anno dalle elezioni europee del 2019: "Vi chiedo di non cedere, in questi tempi difficili che viviamo, il vostro amore per l'Europa". Il ministro delle Infrastrutture, Toninelli (M5s), la pensa un po' diversamente: "Salveremo le persone ma sequestreremo la nave, perchè batte illegittimamente bandiera olandese, visto che non è registrata in quel Paese". Macron ha parlato anche del nazionalismo che rinasce in riferimento a cosa lo fa scandalizzare.

La dichiarazione ha scatenato polemiche immediate all'estero e in particolare in Italia. "Ed è l'ipocrisia di alcuni Stati che respingono gli immigrati a Ventimiglia e poi fanno la morale a noi su come gestirli". "La solidarietà o è europea o non è" scrive su Facebook il vicepremier. "E ci sono amici vicini che dicono il peggio di noi e ci si abitua, fanno le peggiori provocazioni e ci si abitua", ha scandito indignato. Il clima torna incandescente sull'asse Roma-Parigi.

Share