Malori a Pescara: responsabile un batterio della carne noto come Campylobacter

Share

La Asl ha individuato il batterio causa dell'intossicamento. Fra i tanti bambini colpiti ci sono anche sei insegnanti. La procura di Pescara ha aperto un'inchiesta. E' stato rilevato nei campioni dei primi bimbi soccorsi.

Al momento sono ricoverati una decina di bambini e l'evoluzione della sintomatologia si dimostra perfettamente rispondente alle terapie adottate. "Nel corso di queste 4 giornate, dal 1 giugno ad oggi - ricorda l'Asl - hanno fatto ricorso alle cure nosocomiali 136 bambini e tre adulti, tutti appartenenti a una collettività scolastica ben individuata, sulla quale i servizi di Igiene degli alimenti del Dipartimento di prevenzione, in collaborazione con il comando Nas di Pescara, hanno operato già dal 2 giugno provvedendo alla raccolta delle matrici alimentari somministrate nella mensa dei plessi scolastici interessati, al fine di inviare i reperti ai servizi di analisi dell'Istituto zooprofilattico di Teramo per le opportune indagini sugli alimenti".

Il sospetto agente eziologico, spiega l'azienda sanitaria, si consolida in una più che ragionevole ipotesi che il patogeno sia rappresentato dal Campylobacter Jejuni, responsabile di gastroenteriti molto diffuse soprattutto nei paesi del Nord Europa e nei paesi dell'Est. I sintomi sono solitamente leggeri o moderati e consistono in diarrea, dolori addominali, febbre, mal di testa, nausea e vomito.

MotoGP: Team Tech3 rinnova il contratto di Hafizh Syahrin per il 2019
PONCHARAL Soddisfazione anche da parte del team manager Hervé Poncharal: "È un giorno molto speciale per me e per tutti noi". Sono felice di aver ottenuto questa opportunità, e sto quasi per piangere dalla gioia.

La durata va da uno a sette giorni.

La carne di pollo è quella che rischia di provocare maggiori problemi e la contaminazione non deve arrivare necessariamente dal consumo della carne, in quanto il batterio muore con la cottura, ma può avvenire anche dal contatto con posate, taglieri e altri strumenti di preparazione che poi vengono usati per preparare anche altri piatti crudi o poco cotti (ad esempio insalate o per tagliare pane ecc).

Share