Mondiali Russia 2018: Robbie Williams show alla cerimonia d'apertura

Share

Non c'è storia nella prima gara di Russia 2018 con i padroni di casa che si sono imposti sull'Arabia Saudita. Il raddoppio arriva al 43' grazie a Cheryshev, servito da Zobnin.

Al momento della prima rete, sugli spalti il presidente russo Vladimir Putin, con al fianco il presidente della Fifa Gianni Infantino, ha stretto la mano al principe Mohammad bin Salman Al Saud in segno di amicizia.

Sportitalia - Torreira sfuma per il Napoli, accordo trovato con l'Arsenal: i dettagli
Il club austriaco ha infatti accettato l'offerta di 8 milioni di euro per il kosovaro che è atteso in Italia per visite e firma. L'Arsenal ha chiuso con la Sampdoria per il passaggio di Lucas Torreira a Londra.

Ora a catalizzare l'attenzione saranno Russia e Arabia Saudita che giocheranno il primo match del Gruppo A, completato da Egitto e Uruguay in campo domani alle ore 14. A partire dalla Coppa del Mondo disputata in Argentina nel 1978, che l'allora giovanissimo Pascal non può identificare con quella della dittatura del generale Videla, ma semplicemente con il capocannoniere della competizione, il lungo crinito Mario Kempes (che firma la prefazione del libro), primo eroe sportivo che colpisce la sua immaginazione.Ci sono poi i Mondiali di Spagna, caldissimi ed esaltanti, che lasciano una sensazione di gioia assoluta, indimenticabile, indimenticata e forse non più raggiungibile; quelli del 1990, con le loro notti magiche e quelli americani quattro anni più tardi.

"Il nostro morale è buono, abbiamo lavorato molto per preparare questo evento -aveva spiegato il tecnico russo Cherchesov-, tutti i giocatori hanno avuto dei miglioramenti considerevoli". Davanti a Ronaldo 'Il Fenomeno' e a uno stadio tutto esaurito Robbie Williams ha intonato anche 'Rock Dj'. La pop-star inglese ha duettato con la soprano russa Aïda Garifoullina dell'opera nazionale di Vienna, presentata come una delle voci più acclamate in Russia.

Share