Moto Gp, Jorge Lorenzo il più veloce nelle seconde libere. Iannone secondo

Share

Con un ottimo 1:38.680, il maiorchino ha chiuso davanti a tutti le qualifiche ottenendo per la prima volta una pole da quando è nel team italiano.

Dopo il primo run Lorenzo è però parso particolarmente nervoso al box: "Ho dovuto mantenere la calma - ammette - perché con la prima gomma è accaduto qualcosa di strano, non aveva grip nel lato sinistro, potevo tranquillamente fare un high side e cadere". In terza fila con il Dottore, che ha accusato un ritardo di 586 millesimi da Lorenzo, anche Zarco e Rabat. Per noi è un bel momento e dobbiamo approfittarne, gli altri sono più vicini di quello che sembra.

Temptation Island 2018: svelato uno dei tentatori
La nuova edizione di Temptation Island si avvicina e presto partiranno le riprese della versione classica. Ad ogni modo, il reality inizierà dopo quello classico e dovrebbe essere composto da circa 5 puntate.

Miglior tempo al mattino, quinto nella classifica combinata dopo le prime due sessioni del Gp di Catalogna.

Riguardo alla scelta delle gomme, come la maggior parte dei piloti in griglia, sembra indirizzato verso la soft posteriore: "Parlando delle gomme dietro, spesso ci capita di essere veloci con più soluzioni e questo è positivo". "La qualifica è andata benissimo e sono molto contento della prima fila - afferma DesmoDovi -. È accaduto ieri, è accaduto oggi, sembrava una gomma dura o che non si scaldava". Infine, sulla gara di domani, ha concluso: "Non saprei, noi abbiamo un buon passo, Jorge ha un buon passo e non credo che siamo solo noi ad averlo". Era molto importante riuscire a partire nelle prime due file qui al Montmeló perché in gara dovremo cercare di gestire bene le gomme. Spero che sia sufficiente per giocarmela con Jorge. Sapevo che era l'ultimo giro della FP4, ho preso una buca all'ultima curva, ho litigato con la moto, sono andato nello sporco e mi sono salvato clamorosamente.

Share