Norman, la prima intelligenza artificiale psicopatica

Share

Nelle scorse ore Sundar Pichai ha presentato il nuovo manifesto di Google relativo ai principi da adottare in campo di intelligenza artificiale. Google riconosce che l'intelligenza artificiale è in grado di affrontare i problemi seri in un modo unico ma comprende anche che sono state sollevate domande e preoccupazioni specifiche riguardanti il suo utilizzo.

Si sono tenute delle differenze sostanziali, ovvero la macchia che l'intelligenza normale interpretava come un gruppo di uccelli su un ramo, per Norman invece era un uomo che subiva una scarica elettrica.

L'azienda di Mountain View ha fatto trapelare che la collaborazione con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti su Project Maven, in scadenza nel 2019, non sarà rinnovata. I ricercatori dicono che si tratta della prima volta che un metodo trasferisce questi tipi di movimenti tra diversi video e il risultato è una serie di clip che sembrano incredibilmente realistici. Abbiamo imparato finora a non entusiasmarci troppo nel leggere in rete notizie riguardanti intelligenze artificiali impiegate nei compiti più disparati, come robot Vera progettata per selezionare il personale in Russia. Il documento include "sette principi che guideranno il nostro lavoro in futuro" e "progetti di AI che non svilupperemo". "Queste collaborazioni sono importanti e cercheremo attivamente altri modi per aumentare il lavoro critico di queste organizzazioni e mantenere al sicuro membri di servizio e civili". Dove sussiste un rischio materiale di danno, procederemo solo se riterremo che i benefici superino sostanzialmente i rischi e includano opportuni vincoli di sicurezza.

Da Valencia: "Cancelo alla Juventus, è quasi fatta"
Secondo La Gazzetta dello Sport , adesso Joao Cancelo è in vantaggio su Matteo Darmian nei desideri della Juventus . Peccato che Cancelo voglia giocare la Champions e ha chiesto a Jorge Mendes di trovargli un club di alto livello.

Essere responsabile verso le persone: Si deve dare la possibilità di fornire un feedback, di dare spiegazioni significative e ricorrere contro determinate decisioni. Il vaso è dotato di un'apertura laterale, di sensori e di un dispositivo wi-fi che permette a Natede di connettersi ai sistemi di intelligenza artificiale che possono trovarsi in casa, sullo smartphone o sul cloud, come per esempio Alexa di Amazon o Oracle Virtual Assistant, per monitorare la qualità dell'aria e modulare la capacità di depurazione del vaso.

Continuando a specificare, Google non collaborerà allo sviluppo di "tecnologie che raccolgono o utilizzano informazioni per la sorveglianza che violano le norme accettate a livello internazionale" e "il cui scopo è contrario ai principi ampiamente accettati del diritto internazionale e dei diritti umani".

Share