Palermo, Zamparini: "Arbitro mandato per farci perdere, è una vergogna"

Share

Maurizio Zamparini, proprietario del club rosanero, non ci sta e ha affidato un lungo sfogo al sito ufficiale della società siciliana.

Il Frosinone torna in serie A dopo due anni passati nella serie cadetta, una notizia che fa sorridere anche l'Inter.

CALCIO DI SICILIA: lacrime rosanero, Palermo resta in B
Alcuni palloni, hanno mostrato le immagini Sky , sono partiti dalla panchina del Frosinone . Volti finalmente distesi e felici dopo le tante tensioni e paure del finale di stagione.

E stato un incontro illegale. Il presidente ha anche ventilato il ricorso alle vie legali per alcune frasi dell'allenatore dei ciociari, Moreno Longo, che ha messo in dubbio la correttezza del bilancio rosanero.

Il regolamento però in questo senso parla chiaro: gara persa a tavolino (3-0) per qualsiasi squadra che ostacoli la ripresa di un match. Credo che l'arbitro abbia cambiato la decisione sul rigore perché assediato e intimidito da tutta la squadra avversaria a tal punto da non sanzionare col cartellino rosso chi ha dato la testata a Nestorovski davanti ai suoi occhi. Longo ha detto delle cose che sono fuori dall'area sportiva, è stata veramente una caduta stile, faremo le nostre riflessioni. "Ho sentito il presidente Giammarva, è avvilente vedere delle persone che dopo un comportamento squallido e antisportivo continuino a tirare fango". "In Italia stiamo vivendo un momento brutto, mi ricordo la partita che abbiamo giocato a Parma e l'arbitro fece la stessa cosa, alzando il braccio per segnalare fuorigioco e poi abbassandolo convalidando il gol", ha aggiunto. Denota la qualità delle persone. Di questi episodi ne stanno accadendo troppi nel calcio e io mi auguro che un ente competente o il nuovo Ministro dello Sport, nel quale credo moltissimo, prenda i provvedimenti per aprire uninchiesta. Quello che è successo è una vergogna ma lo è anche tutto questo Paese.

Share