Singapore, Trump e Kim firmano documento congiunto

Share

L'ex stella NBA è arrivata a Singapore, luogo dell'incontro tra Donald Trump e Kim Jong Un, intorno alla mezzanotte di lunedì.

Il vertice con il presidente Kim, ha detto in apertura Trump, sarà "un incredibile successo", aggiungendo di non avere dubbi "sull'incredibile miglioramento che avremo nelle relazioni bilaterali". E alle spalle dei due si vedono Kim Yo-jong, la sorella minore del dittatore, e Mike Pompeo, il Segretario di Stato americano di origini italiane.

Secondo le stime statunitensi, la Corea del Nord può contare al momento su circa una settantina di missili balistici e possiede materiale per costruire fino a sessanta testate nucleari. Kim Jong Un ha la possibilità di creare un nuovo futuro per il suo popolo. "Il cambiamento è possibile e questo incontro con Kim lo dimostra", ha dichiarato il presidente Trump, a conclusione dello storico summit.

Moon è tornato in patria confermando l'intenzione di Kim di incontrare Trump e di percorrere la via verso la denuclearizzazione.

"Chi si aspettava che ciò sarebbe accaduto?"

Rocket man vs Vecchio pazzo - Dal definirsi Rocket-man ossia uomo dei razzi (Trump a Kim) e Vecchio pazzo (Kim a Trump), i due leader si troveranno seduti allo stesso tavolo.

Canada, G7: l'arrivo del premier Conte in Quebec
La questione commerciale, base pratica delle spaccature (anche se è in generale l'approccio al mondo a dividere Regno Unito, Germania , Francia, Canada , Giappone, e un po' Italia, da Trump ) è complicata.

Una svolta che deriva direttamente anche dal disgelo nei rapporti tra le due Coree.

Nel riaffermare la Dichiarazione di Panmunjom del 27 aprile del 2018, il DPRK si impegna a una completa denuclearizzazione della penisola coreana. Abe ha puntato molto sulla possibilità di ottenere la restituzione dei rapiti negli anni '70 e '80 da agenti nordcoreani o, quantomeno, notizie certe sulla loro sorte. Il primo significa Complete, Verifiable and Irreversible dismantlement. In questo caso da parte degli USA del mantenimento del regime nordcoreano. "Il mio incontro con lui è stato onesto, diretto e produttivo".

Ogni singola parola nell'accordo è di grande importanza.

Il tanto atteso vertice, in dubbio fino all'ultimo istante, tra i presidenti di Stati Uniti e Corea del Nord è avvenuto come previsto nel sud-est asiatico. Lo spazio aereo sarà completamente chiuso durante il meeting. "Faremo tutto il necessario per garantire la sicurezza dell'incontro", ha detto Lee. Al G7 del weekend l'evento è stata la stretta di mano tra Trump e Macron (e il presidente americano.ha avuto la peggio). Ha visitato alcuni luoghi turistici come giardini botanici, opera e la zona costiera.

Tutti gli attori regionali - in primis la Corea del Sud, ma poi anche la Cina - hanno dato un contribuito fattivo alla costruzione delle condizioni per lo storico summit di domani. Molti analisti hanno interpretato questo comportamento come se gli incontri preparativi si fossero ormai conclusi. "Una combinazione di entrambe le cose", ha risposto Trump. Secondo il leader americano, infatti, si tratta essenzialmente di atteggiamento e di "volontà di realizzare le cose". Nei giorni scorsi le autorità di Singapore hanno espulso dal paese due giornalisti sudcoreani accusati di aver valicato un'area riservata, e quattro individui sospetti ritenuti pericolosi. Oltre che l'inizio di una nuova era per la penisola.

Share