Sms prima di Spezia-Parma indaga la Procura della Figc

Share

La Procura federale avrebbe aperto un ampio fascicolo su segnalazione di due giocatori dello Spezia, Filippo De Col e Alberto Masi, che avrebbero denunciato alcuni sms ricevuti da colleghi del Parma (Ceravolo e Calaiò) nei giorni antecedenti alla sfida e avrebbe già ascoltato i due insieme all'amministratore delegato del club bianco Luigi Micheli. Il tutto per Sms tra giocatori prima della partita, lo Spezia ha informato la procura federale che ha aperto un'attività investigativa già prima della gara, continuando le audizioni. 7 del codice della giustizia sportiva della Figc parla di illecito sportivo solo nel caso in cui si verifichino "atti diretti ad alterare lo svolgimento o il risultato di una gara o di una competizione". Ritorna allora alla mente anche il rigore fallito da Gilardino nel primo tempo, un errore che ha costretto l'ex attaccante della nazionale a lasciare La Spezia per le reiterate offese. Lo 0-2, combinato con le notizie provenienti da Frosinone con la squadra ciociara fermata dal Foggia proprio quando stava per conquistare la promozione, ha poi scatenato la festa di Parma e del Parma, protagonista addirittura di un salto triplo, dalla D alla Serie A, in soli tre anni. Giocatori e dirigenti dello Spezia - che ieri ha definito la nomina di Guido Angelozzi a nuovo direttore sportivo - hanno preso l'iniziativa per evitare di incorrere nell'omessa denuncia. Evitando di rispondere ai messaggi, ma evidentemente dandogli un peso.

Ticinonline - Il cagnaccio Fognini spaventa Cilic
Facile per Del Potro , che batte con un triplo 6-4 Isner , prendendosi cosi la rivincita della semifinale di Miami . Il set si chiude senza che nessuno dei due giocatori riesca a strappare il servizio all'avversario.

- i calciatori Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo sono stati ascoltati ieri pomeriggio a Roma dalla Procura Federale. Avranno dovuto spiegare il perché di quell'invio in un momento così delicato e l'uso di un certo linguaggio. Sarà questo il bivio fra l'archiviazione del fascicolo o emissione dei deferimenti. Sempre secondo quanto spiega la Gazzetta, un eventuale processo sportivo anche solamente per responsabilità oggettiva metterebbe in forte discussione la promozione dei Ducali, arrivati a pari punti con il Frosinone e premiati dalla differenza reti negli scontri diretti.

Share