Trapianto di utero tra gemelle e parto, primo caso al mondo

Share

Roma, 28 giu. (AdnKronos Salute) - E' nato stamattina a Bologna il primo bimbo al mondo concepito dopo un trapianto di utero donato alla neomamma dalla propria sorella gemella. "Il trapianto tra gemelli - ricorda Stefan Tullius - ci riporta alle origini dei primi interventi chirurgici di trapianto avvenuti più di 60 anni fa, quando la prima operazione di successo fu un trapianto di reni tra due gemelli identici". Entrambi stanno bene. La trentottenne di origini serbe ma residente in Italia è stata seguita nel suo complesso percorso medico dal dottor Luca Gianaroli, il direttore scientifico della Società Italiana Studi di Medicina della Riproduzione (SISMeR). Il trapianto è stato seguito dall'equipe medica svedese del professor Matt Brannstrom, direttore della clinica di Stoccolma IVF. Il piccolo e' nato di 38 settimane questa mattina al Policlinico S.Orsola di Bologna con il parto cesareo eseguito da un'equipe internazionale. I medici che hanno eseguito il trapianto ancora oggi discutono il caso al centro di fecondazione assistita Sismer di Bologna. E poi Milan Milenkovic, Mirorslav Djordjevic e Stefan Tullius, direttore della Divisione Trapianti del Brigham and Women's Hospital di Boston presso la Harvard Medical School.

Il trapianto di utero tra gemelle: il primo caso al mondo che ha permesso a una donna di diventare mamma. Le condizioni cliniche del neonato e della madre sono buone, quest'ultima era nata senza utero per una malformazione genetica. "Questo successo si aggiunge a quelli già ottenuti nei trapianti madre-figlia in cui abbiamo una percentuale di bambini nati dell'85%", ha concluso il medico.

Successivamente al trapianto di utero, la donna si è sottoposta a un trattamento di procreazione assistite utilizzando un embrione crioconservato della coppia.

Disincanto, ecco il teaser della nuova serie del papà dei Simpson
Lungo la strada, il trio strampalato incontrerà orchi, spiritelli, arpie, folletti, troll, trichechi e molti sciocchi umani. Dalla mente del creatore de I Simpson Matt Groening , arriva la serie d'animazione fantasy per adulti Disincanto .

Tullus ha invece dichiarato: "Siamo davanti a una procedura unica nel suo genere, poiché non solo è stato coinvolto un gruppo internazionale di specialisti, ma anche per il grande altruismo della scelta della sorella della paziente di donarle il proprio utero".

Si tratta di un risultato davvero incredibile e frutto della combinazione di alcune delle più sofisticate tecniche chirurgiche e anche delle più importanti innovazioni tecnologiche nel campo della procreazione assistita che oggi Danno la possibilità di offrire delle soluzioni non indifferenti anche a casi di infertilità e sterilità che fino ad oggi sono stati considerati purtroppo senza speranza.

Share