Trump: ''La Russia dovrebbe rientrare nel G8''

Share

Così Trump, in una replica infuocata, ha evidenziato che "anche il Canada applica dazi massicci" contro gli agricoltori e le società statunitensi. Ho partecipato a diverse sessioni del G7 e avuto molti incontri bilaterali. Posso anticipare - ha aggiunto Conte - che si è raggiunto un accordo. Trump ha di fatto minacciato altri dazi se gli europei non cederanno sul surplus commerciale, scatenando quindi una guerra sul commercio che nessuno vuole innescare. "Quindi abbiamo tutti convenuto che lavoreremo in questa direzione".

Ma non è la prima volta che il presidente francese sfoggia una stretta di mano vigorosa con il presidente degli Stati Uniti, era già successo in occasione di un vertice Nato nel 2017.

"Il rapporto con Trump è stato subito molto cordiale".

In vigore in Francia la legge che vieta i cellulari a scuola
Inoltre, secondo il codice dell'Educazione, telefonare durante le lezioni è vietato ovunque già dal 2010. Troppi telefonini in classe, troppe distrazioni per i giovani alunni.

E in un'intervista Macron ha dichiarato che si trattava di un modo per dimostrare che non avrebbe fatto concessioni a Trump. "A Charlevoix l'Italia ha portato convintamente una posizione di dialogo con la Russia". "Questo - ha aggiunto - non significa abbandonare le sanzioni dall'oggi al domani, quel sistema è legato agli accordi di Minsk che sono ancora in fase di attuazione".

Sulla posizione russa c'è da sototlineare un mezzo "pasticcio" italiano, con Conte che prima apre al reintegro della nazione dell'est Europa, per poi fare ritorno sui suoi passi in serata, con fonti da Palazzo Chigi che spiegano che "non c'è stata nessuna retromarcia da parte dell'Italia rispetto alla volontà di sostenere la prospettiva di un ritorno della Russia nel G8". Sul volo per Singapore, mentre raggiunge Kim Jong-un, lancia un tweet al veleno che demolisce quanto era stato costruito in precedenza al vertice del G7: "Non appoggiamo più il comunicato finale del G7". Rispondendo poi alle domande di giornalisti, ha sottolineato che gli "basterà un minuto per capire se Kim è serio sulla pace", altrimenti "non perderò il mio tempo". Anche dopo lo spettacolo del Cirque du soleil, a tarda sera hanno ripreso a parlare, in particolare dei dazi, il tema che più allontana i leader dal presidente Usa Donald Trump.

Share