Aggredita l'atleta azzurra Daisy Osakue

Share

Secondo una ricostruzione circolata in mattinata, al momento dell'aggressione Daisy si sarebbe trovata con un gruppo di amici.

Ma la studentessa di origini nigeriane è anche un'iscritta ai Giovani democratici, l'organizzazione giovanile del Partito democratico, il segno tangibile di quella nuova Italia che in tantissimi casi è già realtà, e che è il vero obiettivo dei rigurgiti razzisti e xenofobi che stanno portando ai gravissimi episodi di questi giorni. La giovane atleta azzurra, 22enne discobola e pesista di Torino, è stata aggredita a colpi di uova in quel di Moncalieri, tanto da rischiare danni alla cornea e mettere in pericolo la partecipazione agli europei di Berlino. Daisy, trasferita all'ospedale Oftalmico di Torino, non dovrà essere operata come riferito in precedenza.

I genitori sono nigeriani ed entrambi avevano fatto sport, papà judoka e mamma giocatrice di pallamano: la prima passione sportiva di Daisy era invece stato il tennis, praticato per sei anni prima di presentarsi sull'impianto di atletica della Sisport nel 2008.

Daisy Osakue detiene la quarta migliore prestazione italiana di tutti i tempi nel lancio del disco. "Quando però si passa all'azione, significa che si è superato un altro muro" ha sottolineato. Per fortuna è soltato una abrasione. "Qualche giorno di riposo, qualche goccia e dovrei star bene", ha spiegato la ragazza.

Ondata di caldo record in arrivo: "allerta rossa" a Torino nel week-end
Sull'Italia arriva il caldo vero con punte di 38 gradi al centronord e sensibili aumenti anche di notte . Il rientro, per i vacanzieri romani, potrebbe essere molto bagnato, ma almeno non troppo caldo .

Pd: Governo riferisca in Parlamento "Il ministro dell'interno Salvini non può continuare a minimizzare, o a dare responsabilità immaginarie alla sinistra. Il Parlamento ha bisogno di sapere subito che cosa intenda fare il Governo, aspettiamo che un ministro si degni a venire in Aula a riferire", ha affermato il capogruppo del Pd a Palazzo Madama Andrea Marcucci. "E' ora di smetterla di sottovalutare le aggressioni ai danni di persone che come unica colpa hanno quella di avere un diverso colore della pelle". "A Daisy Osakue esprimo la mia solidarietà e l'augurio di una pronta guarigione, perché vogliamo vederla gareggiare e vincere per l'Italia agli europei di Berlino". Così Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.

Daisy Osakue è rimasta ferita ieri sera in un episodio che potrebbe avere motivazioni un atto di razzismo. "Penso che nessuno a mezzanotte vada in giro con un uovo in mano" ha aggiunto, sottolineando come gli autori dell'attacco la stessero aspettando appositamente per colpirla.

Su Facebook è inoltre comparsa la foto postata dall'atleta dopo l'aggressione, foto che preferiamo non pubblicare. Lo affermano in una nota i capigruppo del Movimento 5 Stelle al Senato e alla Camera Stefano Patuanelli e Francesco D'Uva.

Share