Al via saldi estivi: Confcommercio,100 euro spesa media pro capite

Share

"Il primo giorno di saldi è stato condizionato dal fatto che oggi è una domenica d'estate e per molti anche il primo vero giorno di vacanza". E così per i saldi estivi del 2018, e per gli sconti di fine stagione, che ormai hanno perso tutto il loro fascino, le vendite sono attese di nuovo in calo.

Ci sono però alcune regole base da seguire per evitare truffe negli acquisti scontati. Riportiamo qui le più importanti ma per la lista completa potete leggere il nostro articolo di qualche settimana fa a questo link. Viene anche suggerito di conservare con cura lo scontrino di acquisto, in quanto anche i capi in saldo si possono cambiare. Se il cambio non è possibile, ad esempio perché il prodotto è finito, avete diritto alla restituzione dei soldi (non ad un buono). Il consumatore deve denunciare al venditore il difetto di conformità entro due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto.

Games with Gold: svelati i titoli del mese di luglio
Su Xbox One arrivano Assault Android Cactus dall'1 al 31 luglio , mentre dal 16 luglio al 15 agosto sarà disponibile Death Squared .

Si prospetta una buona partenza per le vendite estive di fine stagione, numeri e tendenze positive soprattutto nelle città d'arte e lungo la zona costiera grazie alle presenze turistiche (sia italiane che straniere) e alle temperature elevate che spingono i consumi. Un commerciante, salvo nell'Alta moda, non può avere, infatti, ricarichi così alti e dovrebbe vendere sottocosto.

Il venditore è tenuto ad applicare lo sconto dichiarato; se alla cassa viene praticato un prezzo o uno sconto diverso da quello indicato, sarà bene comunicarlo al negoziante e non esitare, in caso di difficoltà, a contattare l'ufficio di Polizia Annonaria del Comune. In più, la merce in saldo deve essere separata in modo chiaro dalla "nuova". Diffidate delle vetrine coperte da manifesti che non vi consentono di vedere la merce. "Per Potenza - conclude Lamorgese - diventi l'opportunità di recuperare target di mercato che si orientano per gli acquisti fuori regione, un'opportunità per ricostruire la fidelizzazione della clientela tanto più indispensabile in questi tempi di vendite ridotte". E vale anche per i saldi estivi. Intanto, esattamente come per i saldi classici, quelli online iniziano con percentuali di sconto minime per poi aumentare con il passare del tempo. I prodotti possono non essere top, anzi, potreste trovarvi davanti a dei capi di abbigliamento o scarpe "tarocche". Anche la pubblicità è considerata una dichiarazione efficace ai sensi di questa normativa, e quindi anche una promessa fatta attraverso la pubblicità e non corrispondente alla realtà, potrà essere fonte di problemi per i venditori.

Share