Barcone con 450 migranti verso l'Italia, Salvini: "Non sbarcheranno"

Share

"Quel che vanno cambiate sono le regole di ingaggio della missione" e occorre "farlo nelle sede competenti, non a Innsbruck".

"Qualcuno guarda al passato, io e Mattarella abbiamo lavorato per il futuro con soddisfazione di entrambi", ha concluso Salvini. Perché questo è falso, e non permetto a nessuno - specie a chi non ne ha di suo - di dare lezioni di moralità a Emergency, che ha curato nove milioni di persone con bilanci trasparenti.

"I dati sono buoni: da quando sono ministro dell'Interno, grazie al lavoro di persone di spessore e alla linea della fermezza, sono sbarcati 21 mila immigrati in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno", ha aggiunto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, al termine del vertice con il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

Trump minaccia di far uscire Usa dalla Nato
Per Tusk "i soldi sono importanti, ma la solidarietà genuina" tra alleati "ancora di più". Dopotutto, non ne hai così tanti".

In settimana, Salvini parteciperà al primo vertice dei ministri degli interni Ue nel corso del semestre a presidenza austriaca. Sullo sfondo ci sono dunque nuove tensioni tra il titolare del Viminale e il Colle. Dopo aver fermato le navi delle Ong, giovedì porterò al tavolo europeo di Innsbruck la richiesta italiana di bloccare l'arrivo nei porti italiani delle navi delle missioni internazionali attualmente presenti nel Mediterraneo.

Per i restanti casi, che sono comunque la maggior parte, non è possibile prendere immediati provvedimenti che possano tutelarli all'interno dello stato italiano. Per alcune ore si è diretta verso la costa siciliana, Agrigento o Siracusa, ma avrebbe poi corretto la rotta, puntando verso Lampedusa. Questo scrive in un tweet il ministro Toninelli, secondo il quale i migranti "stavano mettendo in pericolo la vita dell'equipaggio di Vos Thalassa": Già a metà giugno la Vos Thalassa era stata protagonista di un salvataggio di migranti poi affidati alla nave militare italiana Diciotti. "L'accordo da cambiare - ha replicato il capogruppo dem alla Camera Graziano Delrio - è quello di Dublino, quello votato dalla Lega a vantaggio degli amici di Salvini del gruppo di Visegrad". E tuttavia per i migranti - tra cui ci sono anche 6 bimbi e 3 donne - non è ancora terminata. "L'autorità SAR maltese, immediatamente informata dell'evento, alle ore 06:52B comunicava l'assunzione del coordinamento delle operazioni di soccorso e l'invio in area di un mezzo aereo che individuava l'imbarcazione alla deriva alle ore 08:07B ancora in area SAR maltese". Il pattugliatore aveva chiesto al Viminale il permesso di sbarcare e ha ricevuto l'indicazione di Messina.

Share