Calciomercato Roma, Monchi chiude a Chiesa: "Piace ma non c'è possibilità"

Share

La valutazione del giocatore viola, evidentemente ha raggiunto un livello tale da escludere la Roma da tutti i giochi. L'obiettivo è far bene anche a Roma, anche in fase realizzativa: "Il mio obiettivo qui è fare meglio possibile, i gol aiutano solo".

"Una crescita normale di un giovane". Quanto a Chiesa, invece, la questione ormai sembra un capitolo chiuso: "Mi piace, è forte ed è il futuro della nazionale, ma non posso dire di più perché non è nella mia testa la possibilità di acquistarlo". "Sono i primi giorni e non so dirlo ancora".

Il tuo nome è stato accostato alla Juve e alla Lazio.

Nei confronti dei tifosi c'è in qualsiasi caso, chiunque arriva deve dimostrare ai tifosi di giocare anche per loro. "Tutto il percorso che ho fatto mi ha dato una mano per trovarmi in quella situazione". "Penso a me stesso e fare bene". Non siamo disperati, tutto ha un tempo, un senso. "Appena c'è stata questa offerta sono corso qui".

Monchi:se arriva offerta Alisson vedremo
Queste le sue parole riportate da vocegiallorossa: "Il primo acquisto spagnolo da quando sono alla Roma , è qualcosa di speciale. Lavorare per vincere . "Cercheremo di avere la rosa il più presto possibile". "Secondo Wikipedia? (ride, ndr)".

Mister Gasperini lo sappiamo che è un bravissimo allenatore, soprattutto coi giovani, dà una grossa mano a crescere ancora di più.

C'è un po' di paura nel passare in una squadra diversa dall'Atalanta? A parte il lavoro e il gioco che ha non ci sono pozioni magiche. "Ho pensato fosse il posto giusto per me per crescere, per l'allenatore che c'è". "Lavorando si può far bene anche nelle squadre dove si va successivamente".

Cosa non ha funzionato nell'esperienza in Portogallo? Infine una battuta sull'avventura al Benfica: "Ero un ragazzo di 18 anni in un top club europeo". Ho fatto la mia esperienza e sono cresciuto.

"Sono tranquillo, il mister qui sa valorizzare i centrocampisti e le mezzali. Qui ci sono tanti campioni: non ci sara' di certo un problema trovare chi mette la palla giusta da spingere in porta", ha proseguito Cristante. "Il limite potrebbe essere il 4 agosto", ha spiegato il ds giallorosso. "Ce ne sono tanti forti e qualcosa sicuro si farà".

Share