Dalla Spagna sono certi: "Cristiano Ronaldo sarà bianconero". E ora Pjaca…

Share

- "CR7 è ferito: o Florentino fa un passo indietro o se ne va", spiega Marca che ribadisce l'intenzione del fuoriclasse portoghese di lasciare il Real Madrid e la Spagna non solo per questioni economiche.

Piccolo appunto: la nuova clausola non è valida per le big dela Liga, quelle della Premier League e per il PSG, ma per tutti gli altri club sì. Perché sì, anche un pensiero stupendo come Cristiano Ronaldo può diventare realtà. "La riunione tra Perez e Mendes è attesa a minuti, si attende l'offerta ufficiale della Juventus". Che è anche il procuratore di Joao Cancelo, e nei giorni che hanno portato alla firma del terzino destro per la Juventus sono partite le indiscrezioni su CR7. Si sondano le possibilità, si fa qualche calcolo economico, si verifica l'interesse di Cristiano. La Juventus, quindi: alla quale aveva già ammiccato, che ha ritrovato il pedigree per vincere in Europa, che sarebbe nella posizione storica di centrare il colpo. Il Real Madrid sembrerebbe aver già accettato l'offerta presentata dai bianconeri che sono pronti a ricoprire d'oro Cristiano Ronaldo con uno stipendio faraonico di 30 milioni di euro per quattro anni. A determinate condizioni. Cristiano Ronaldo in bianconero: la Juventus ha fatto i conti e ci crede sempre di più. Però possiamo sbilanciarci, per quanto sappiamo e la redazione de IlSussidiario.net ha raccolto in esclusiva da fonti vicine alla dirigenza bianconera: ovvero che davvero i bianconeri stanno lavorando sull'operazione, davvero il Real Madrid sarebbe disposto ad accettare 100 milioni e davvero la società campione d'Italia avrebbe i mezzi per sostenere l'ingaggio del portoghese.

La polemica tra Salvini e Boeri sugli immigrati che servono all'Italia
Per questo motivo "il nostro Paese ha bisogno di aumentare l'immigrazione regolare ". Boeri dice che servono più migranti regolari?

Cristiano Ronaldo continua a essere al centro delle voci del mondo calcistico anche dopo l'eliminazione del suo Portogallo dal Mondiale di Russia per mano dell'Uruguay di Edinson Cavani.

Share