F1: la Ferrari di Vettel in pole in Germania, Hamilton quattordicesimo

Share

L'inglese in gara partirà quattordicesimo, nel fondo del gruppo, in compagnia di Daniel Ricciardo, penalizzato per la sostituzione della Power Unit.

L'ennesima dimostrazione di forza della Ferrari numero 5, che fin dal venerdì aveva palesato di poter essere super competitiva e che si mette alle spalle l'altra Mercedes di Valtteri Bottas. A compleatare la top ten le Renault del tedesco Nico Hulkenberg (1'12 " 560) e dello spagnolo Carlos Sainz (1'12 " 692), il monegasco della Sauber-Alfa Romeo Charles Leclerc (1'12 " 717) e il messicano della Force India Sergio Perez (1'12 " 774).

Come cambia il testo del decreto dignità
La prima riguarda la reintroduzione delle causali per i contratti a tempo determinato di durata oltre 12 mesi incluse le proroghe .

Il colpo di scena, come detto, arriva nel Q1 con Lewis Hamilton che pur qualificato per il Q2 vede improvvisamente la sua vettura far segnare un problema di pressione verso la fine della qualifiche, non riesce ad arrivare ai box e domenica scatterà dalla 14esima posizione (Ricciardo squalificato partirà in ogni caso 20esimo e quindi tutti guadagneranno un posto). Il suo compagno di squadra, invece, è sceso in pista montando gomma gialla per puntare a una strategia diversa in gara. Il finlandese ai microfoni di Sky ha parlato delle sue ambizioni per questa stagione: "Non so quanti punti di distacco ho, ma sono parecchi".

Nel Q3 la lotta per la pole position è stata una questione esclusiva tra Bottas e le due Ferrari. Sebastian Vettel esulta per la pole position al Gran Premio di Germania, undicesima tappa del Mondiale 2018 della Formula 1. Gli eliminati della sessione, oltre ai non partecipanti Hamilton e Ricciardo, sono stati Alonso, Ericsson e Sirotkin. Kimi Raikkonen non è riuscito a portare la sua SF71-H in prima fila a causa di un giro non del tutto perfetto, ma il ferrarista ha comunque conquistato una terza posizione che domani in gara sarà fondamentale per le sorti del GP. In seconda fila l'altra rossa di Kimi Raikkonen e la Red Bull di Max Verstappen.

Share