Ferrari e Fca, cda d'urgenza per successione a Marchionne

Share

Il presidente, invece, diverrà John Elkann. I cda sono stati convocati con urgenza, visto che Marchionne è ancora out dopo un intervento chirurgico. Lo scrive Automotive News Europe. Il cambio al vertice - secondo le indiscrezioni- sarà deciso oggi nel cda della Rossa Louis Carey Camilleri si è formato in Philip Morris International.

Ma se l'hanno sostituito alla testa dlela Ferrari significa, quanto meno, che non sarà una convalescenza breve. Fonti del gruppo interpellate sulla vicenda si sono limitate a un no comment.

Liam 'corteggia' Noel per una reunion, i fratelli Gallagher di nuovo insieme?
Con una postilla: " I drink li offro io ". "Credo solo sia una cosa carina da fare". Noel , di rimando, gli ha sempre rinfacciato la sua arroganza e maleducazione.

Le indiscrezioni sullo stato di salute di Marchionne - che secondo le notizie ufficiali è stato operato alla spalla destra - negli ultimi giorni si sono moltiplicate. L'ultima uscita pubblica del manager italo-canadese risale al 26 giugno, giorno in cui ha partecipato alla cerimonia di consegna di una Jeep Wrangler ai Carabinieri a Roma. Marchionne, arrivato a Torino nel 2004, avrebbe dovuto lasciare il gruppo il prossimo anno, nell'assemblea di Amsterdam che approverà i conti 2018, ma avrebbe dovuto mantenere la guida della Ferrari.

Fca ha sempre parlato di una scelta interna e fra i nomi papabili, ci sono quelli di Richard Palmer, direttore finanziario, Alfredo Altavilla, responsabile Emea del gruppo, Mike Manley, responsabile del marchio Jeep e Pietro Gorlier, amministratore delegato di Magneti Marelli. Lo scorso 1 giugno ha presentato il nuovo piano Fca per il periodo 2018-2022: lo ha fatto, come promesso, indossando la cravatta per festeggiare l'azzeramento del debito. Niente eventuali top manager provenienti dall'esterno, dunque: e questo chiuderebbe qualsiasi discussione in merito ad una "voce di corridoio" che indicava l'ex numero uno di Vodafone Vittorio Colao in qualità di "futuro amministratore delegato Fiat-Chrysler".

Share