Fiat Chrysler spicca il volo su voci take-over da parte di Hyundai

Share

Hyundai nega tutto. E dice ai mercati che le indiscrezioni trapelate in mattinata relative ad un suo interesse per Fca sono senza fondamento. La notizia rimbalzata immediatamente su molti media del globo ha fatto subito schizzare il valore del Gruppo Italo-americano in Borsa che è aumentata del 6%. A mettere in chiaro la situazione è stato un portavoce del gruppo coreano.

Pensioni, allarme Bce: "Spesa potrebbe aumentare"
Le problematiche nascono dai pochi contributi versati negli anni precedenti che, quindi, non riescono a coprire le pensioni di coloro che dovrebbero percepirla oggi.

Durante la giornata le azioni di Fca sono arrivate a 17 euro, con un rialzo massimo del 5,4%. Il miliardo investito nella Casa coreana da parte del fondo di investimento americano Elliott di Paul Singer induce a ritenere come verosimile questa strategia in quanto suggerita proprio dall'azionista americano che ha da sempre sottolineato l'opportunità di una sinergia con Fca. Secondo i report l'amministratore delegato del gruppo coreano Chung Mongako starebbe aspettando il calo delle azioni del gruppo automobilistico per lanciare un'offerta: il periodo previsto sarebbe compreso fra quest'estate e maggio 2019, quando Sergio Marchionne lascerà il ruolo di amministratore delegato di Fca. Il titolo Fca è in rally a Piazza Affari sin dall'inizio della seduta di venerdì 29 giugno.

Share