Genova chiede arretrati a Regina Elisabetta per uso bandiera

Share

E proprio Vittorio Vernazzano, presidente del Vespa Club Genova, è perplesso riguardo alla notizia ma non si espone ancora: "Ci riuniremo con gli altri Vespa Club di Genova e ragioneremo sul da farsi", è il suo commento a caldo.

"Your Majesty, I regret to inform you that from my books it looks like you didn't pay for the last 247 years". Ma da un quarto di millennio gli inglesi hanno smesso di pagare.

Scarlett Johansson, transgender nel prossimo film
Con riferimento ad attori e attrici etero (o bisex) che si sono già misurati con interpretazioni di ruoli transessuali. Non possiamo nemmeno entrare nella stanza.

"Vostra Maestà, mi dispiace informarvi che dai miei libri risulta che non abbiate pagato per gli ultimi 247 anni", ha detto il sindaco alla presenza dei giornalisti. "Invece dei soldi, potremmo chiedere in cambio il restauro di uno dei nostri palazzi antichi, oppure una donazione a un ente caritativo" ha dichiarato il sindaco prima di ammettere che era serio solo a metà: "Diciamo che è un grande esercizio di marketing per la città". Storicamente, la Repubblica di Genova ha sempre issato la bandiera con croce rossa su campo bianco.

Il Regno Unito voleva così segnalare che le loro navi erano protette dalla repubblica marinara nel Mar Mediterraneo e nel Mar Nero contro le azioni dei pirati che colpivano le imbarcazioni commerciali.

Share