Giappone flagellato dal maltempo: quasi 100 vittime

Share

Colpito il Giappone, aumentano le vittime. Secondo la Fire and Disaster Management Agency il numero dei morti è destinato a salire, intanto sono numerose le persone bloccate in casa che non riescono a spostarsi a causa delle pessime condizioni stradali. Secondo le autorità locali delle varie prefetture, si contano migliaia di utenze ancora fuori uso sia per quanto concerne l'erogazione di acqua potabile che di energia.

Le piogge, che non danno tregua al paese da giovedì, hanno costretto gli abitanti a cercare rifugio sui tetti delle abitazioni: nella prefettura di Okayama, i soccorritori sono intervenuti in aiuto di centinaia di persone rimaste intrappolate. Sono al lavoro 54mila persone tra soldati, poliziotti e pompieri coadiuvati da 41 elicotteri. Nel distretto di Mabicho circa 1.200 ettari di terreno risultavano sommersi dall'acqua, con 4.600 case completamente inondate.

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha annullato tutti i suoi impegni in Europa e Mewdio Oriente previsti nei prossimi giorni, per seguire da vicino l'evolversi dei drammatici eventi provocati da questa paurosa ondata di maltempo.

Giulia De Lellis e Andrea Damante a Temptation Island Vip? Ecco l'indiscrezione
Le difficoltà nel loro rapporto si sono fatte evidenti sin da subito. "A volte non conosci la persona con cui stai". Negli ultimi 6 mesi le prospettive di vita troppo diverse li hanno portati ad allontanarsi.

Le ripercussioni si sono avvertite anche nel settore industriale. Il ministero dei Trasporti sostiene che le inondazioni hanno interrotto l'operatività di 17 ferrovie e 56 strade nel Giappone occidentale. I dirigenti della Daihatsu hanno deciso lo stop nelle catene di assemblaggio dei veicoli in quattro prefetture - incluse quelle di Kyoto e Osaka - a causa delle difficoltà nel reperire i pezzi di ricambio.

Unione Europea che ha poi espresso la sua piena solidarietà e vicinanza al popolo e alle autorità giapponesi.

Share