Grillo strizza l'occhio ai no vax. Per l'iscrizione a scuola basterà l'autocertificazione

Share

Tutti i bambini in classe a settembre, senza distinzioni.

Per la frequenza del prossimo anno scolastico 2018-19 basterà l'autocertificazione ovvero una dichiarazione sostitutiva delle vaccinazioni effettuate, da presentarsi alle scuole. In questo modo, infatti, i genitori che non intendono vaccinare i figli potranno comunque iscriverli al prossimo anno scolastico senza rischiare di essere sanzionati (come previsto per la scuola dell'obbligo), se disposti a dichiarare di aver almeno prenotato l'appuntamento per la somministrazione del vaccino.

Cosa prevede il Decreto Dignità approvato dal governo
Sono state confermate invece le misure su ludopatia , contratto a tempo determinato a tutele crescenti. Luigi Di Maio , insomma, partito lancia in resta si arena già sui fondamentali.

Altro annuncio. "La modifica della legge Lorenzin verrà fatta da una legge di iniziativa parlamentare su cui i parlamentari di Movimento 5 Stelle e Lega, in totale accordo, stanno attualmente lavorando, e che mi auguro verrà presentata già la prossima settimana", ha affermato la ministra.

"Non una semplice proroga, dunque, ma una significativa semplificazione dell'onere documentale a carico dei genitori dei minori di anni sedici, che frequentano le scuole di ogni ordine e grado e i servizi educativi per l'infanzia non una misura temporanea, per così dire "a tampone", ma un insieme di accorgimenti che rendano, progressivamente, sempre più pacifico e meno conflittuale il rapporto tra cittadino e istituzioni sanitarie e scolastiche". Il ministro ha anche annunciato una nuova campagna d'informazione "sul valore dei vaccini come fondamentale misura di prevenzione primaria". "Le aziende farmaceutiche - ha spiegato il ministro Grillo - si sono impegnate a non aumentare i prezzi". E numerose critiche alla Grillo arrivano pure da cittadini no-vax che, su Facebook, chiedono al ministro di procedere direttamente all'abrogazione del decreto sull'obbligo vaccinale.

Share