Grotta Tham Luang, sono fuori in otto

Share

Fornisce dettagli sulle condizioni degli otto ragazzi portati finora in salvo dalla grotta che li ha quasi seppelliti.

4 ragazzi ieri, 4 ragazzi oggi: in tutto sono 8 i baby calciatori salvati e liberati dalla grotta in Thailandia, tutti per fortuna senza particolare conseguenze negative in salute e traumi. Ai ragazzi sono stati somministrati ansiolitici durante il percorso come ha rivelato il primo ministro thailandese Prayuth Chan-ocha. Spetta a loro decidere se il piano di sicurezza possa essere modificato e prevedere, per il rush finale, una quinta persona, che si crede sarà l'allenatore. Ma l'operazione di salvataggio procede con successo. Lo riportano i media internazionali. I ragazzi saranno trasferiti in un ospedale di Chiang Rai, a circa 60 chilometri. L'incubo è iniziato lo scorso 23 giugno, quando il gruppo di calciatori, a causa delle forti pioggie che hanno colpito la zona di Tham Luang nel nord del Paese, non ha più fatto ritorno a casa.

Secondo quanto dichiarato inizialmente dai soccorritori, i ragazzi dovevano prima imparare a nuotare e in un secondo momento anche a immergersi. Il ragazzo sarebbe stato trasferito in ospedale.

Fonti mediche precisano che sono in forma, senza febbre, mentalmente stabili e in grado di parlare. Questo particolare rende le operazioni di estrazione ancora più lente e complicate perchè i bambini non parlano inglese ed è quindi molto complicato comunicare.

Milan, Mirabelli: "Suso all’Inter? Lo escludo categoricamente. Ha sempre dichiarato…"
I ragazzi sono arrivati con grande entusiasmo e voglia, nessuno è venuto a dirci di voler andare via. Il nostro obiettivo è prepararci con la testa al fatto che l'Europa League si deve giocare .

Negli ultimi giorni anche fuori dalla grotta si respirava una sensazione di cauto ottimismo, in vista della conclusione dell'operazione, anche se tra le famiglie si percepiva ansia e angoscia: nessuno dei genitori sapeva infatti se tra i tratti in salvo vi fossero, o meno, i propri figli. Sono dunque otto in totale gli adolescenti riportati in superficie. I primi 19 sub coinvolti sono stati mandati nella grotta alle 10.08 (ora locale, 5.08 in Italia).

I ragazzi hanno lasciato la grotta in due gruppi in base alla forza fisica che ancora avevano. Il loro isolamento potrebbe durare ancora due giorni.

Ore 14:30 - Usciti fuori altri 2 ragazzi dalla grotta. Ad annunciarlo i Navy Seals Thailandesi.

Share