Icc Cup: Juve batte Benfica ai rigori, convincono i giovani

Share

Il centrale ex Atalanta però non gioca una grande partita (sostituito a mezzora dalla fine da Benatia che va vicinissimo al pareggio con un colpo di testa che manda il pallone sulla traversa): spesso sorpreso dalla velocità degli attaccanti della formazione lusitana non è perfetto in marcatura, oltre a sbagliare anche qualcosa di troppo in fase di impostazione, apparendo macchinoso e non pienamente concentrato.

Tutto pronto oggi, sabato 28 luglio 2018, per la seconda puntata bianconera della International Champions Cup.

Nei 90' regolamentari nonostante il dominio della Juventus è il Benfica a passare in vantaggio con una bellissima punizione di Grimaldo al 20' della ripresa, su cui Perin non può fare nulla. Con lui il Benfica spera di aver acquistato un cannoniere che possa togliere un po' di pressione al già citato Jonas; l'esperienza europea non manca certamente a Facundo Ferreyra, che questa sera spera di essere protagonista nell'amichevole contro la Juventus. Sia Khedira che Szczesny arrivano dal Mondiale fallimentare: clamorosa l'eliminazione della Germania campione del mondo al girone (era successo alla Francia nel 2002, all'Italia nel 2006 e alla Spagna nel 2014), ma anche la Polonia ha deluso le aspettative non riuscendo a qualificarsi per gli ottavi in un gruppo che comprendeva, oltre alla Colombia, le meno quotate Giappone e Senegal. In attacco, verso la fiducia al tridente che ha fatto bene contro contro il Bayern e formato da Bernardeschi, Favilli e Beltrame.

F1: Gran Premio d'Ungheria. Ricciardo il più veloce
In Q1 abbiamo preso dei rischi con gli pneumatici soft, dovevamo provare con gli UltraSoft. A Daniel Ricciardo però non va meglio neanche in Red Bull .

Saranno le 19:00, ore italiane, a vedere scendere in campo Juventus e Benfica per il secondo turno dell'International Champions Cup. Proviamo l'1-1 come risultato esatto. Al suo fianco Salvio e uno tra Zivkovic e Pizzi.

8′ - Benfica partito meglio, le due squadre si studiano. Ricordiamo che i bianconeri di Massimiliano Allegri hanno battuto, nella prima uscita, il Bayern Monaco per due reti a zero grazie alla doppietta del baby Favilli (promesso al Genoa).

Share