La sentenza: niente Serie B

Share

Il collegio arbitrale del Coni ha bocciato il ricorso dell'Avellino contro la mancata iscrizione in Serie B per irregolarità amministrative.

"Sono soddisfatto, sapevo che era una difesa difficile ma ci sono speranze, una difesa dura a un certo punto ci siamo sentiti soli contro tutti, contro la Figc, difesa da avvocati bravissimi". Ma siamo fiduciosi, il presidente ci ha dato ampia soddisfazione, ci ha chiesto di focalizzarci sui punti decisivi, non possiamo pensare di essere esclusi dal campionato perchè Avellino non lo merita anzi merita il massimo riguardo e in questa sede l'ha avuto.

Marco Mengoni disattiva tutti i suoi social!
Venerdì scorso, tutti gli account social ufficiali del cantante - Facebook, Instagram e Twitter - erano stati oscurati. La presenza, nel video , di una bandiera tunisina in un bar può rivelarci il luogo.

"L'Avellino rischia di restare fuori dal campionato di Serie B per un cavillo". L'unica cosa triste è stata vedere altre società trattate diversamente. Sono stanco e anche provato per la sentenza. 1 del Regolamento previsto ex art. 54, comma 3, CGS CONI, dalla società U.S. Avellino 1912 s.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), in persona del suo Commissario Straordinario e legale rappresentante pro - tempore, dott.

Breve intervento di Walter Taccone che chiede al Collegio di guarda i tanti tifosi irpini presenti, di non condannare con l'esclusione una provincia come Avellino: "Non fatelo per me, ma per questa gente. Inviterò la società a nominare un avvocato amministrativista per i successivi passaggi".

Share