Milan, Mr. Li indagato per falso in bilancio

Share

L'ormai ex proprietario del Milan accusa il fondo di aver "orchestrato un default anticipato, non giustificato da alcuna violazione dei covenant del Milan. Silvio Berlusconi di accrescere il valore e lo standing della squadra che entrambi amiamo".

Allo stato l'indagine riguarda solo Yonghong Li e non Berlusconi, quindi non la fase precedente la vendita del Milan al 48enne imprenditore cinese di stanza a Hong Kong, ma i dubbi e la poca chiarezza nei comunicati ufficiali con i quali nel corso del tempo, prima di non reggere più il bluff del pagamento dei debiti e di essere quindi scalzato dal fondo americano Elliott, aveva più volte affermato al mercato di poter invece far fronte agli impegni finanziari man mano richiestigli. "Mi preme citare, a titolo di esempio, il fatto che nel momento in cui Elliott si è appropriato delle mie azioni dell'A.C. Milan, mi è stata offerta la somma di € 2 come compenso per il mio investimento totale!", prosegue Yonghong Li.

Milan inchiesta sulla vendita ipotizzato reato di riciclaggio

La Guardia di Finanza sta effettuando acquisizioni di atti presso la società Milan. A tal proposito, nella giornata di domani è in programma l'assemblea degli azionisti e un successivo Consiglio di Amministrazione che dovrebbe procedere alla nomina del nuovo management del club con l'ex ad di ENI Paolo Scaroni in pole position per la poltrona di presidente. Lo stesso giorno il Corriere della Sera aveva dato la notizia del fallimento della holding del presunto magnate cinese Yonghong Li pubblicata dal Corriere della Sera. Una nuova ombra sull'ex gestione del Milan. La "situazione finanziaria del club, significativamente migliorata in seguito al recente cambio di proprietà" è in cima ai motivi per cui il Tas ha annullato l'esclusione dalle coppe europee per una stagione sancita dalla Camera giudicante della Uefa, che dovrà ora stabilire "una sanzione disciplinare proporzionata". Ho provveduto a un aumento di capitale per un totale di € 88 milioni a beneficio del club sotto la mia proprietà.

Nell'aprile del 2017 (praticamente alla vigilia del derby) aveva completato l'acquisto, facendosi prestare 303 milioni dal fondo internazionale Elliott, da ripagare entro ottobre 2018: circa 380 milioni con gli interessi. L'uomo di affari cinese è indagato per falso in bilancio e l'ipotesi di reato di false comunicazioni sociali.

Storico accordo di libero scambio con il Giappone - Global
Il suddetto accordo entrerà ufficialmente in vigore dopo essere stato approvato dalla Dieta giapponese e dal Parlamento europeo . "Il nuovo Accordo di Partenariato Economico tra Unione Europea e Giappone è una notizia positiva per le imprese italiane".

Share