Mondiali 2018, Francia-Belgio 1-0: la cronaca del match

Share

La Francia vola in finale per la terza volta negl'ultimi 6 mondiali dal 1998.

Mbappé (Francia): attivo, vivace, sin dall'inizio. Poi ai quarti i transalpini hanno avuto ragione dell'Uruguay senza Cavani battuto in scioltezza per 2-0 con le reti, una per tempo, di Varane e Griezman. "Ho molto rispetto del Belgio - dice Deschamps -, che non è arrivato fin qui per caso e contro il Brasile ha fatto una grande partita". In più da tenere in considerazione sono i due terzini, Hernandez e Pavard che stanno facendo la differenza, riuscendo, oltre che a contribuire in maniera importante in fase difensiva, a spingere in fase offensiva in maniera determinante e creare superiorità a età campo, diventando da terzini ad esterni offensivi.

Sulla carta, le due squadre sono infatti entrambe più forti delle altre due semifinaliste, il che significa che la vincitrice di questa partita sarà in ogni caso la grande favorita per vincere il torneo ed entrare nella storia.

L'Inghilterra si gioca contro la Croazia l'altro pass per la finale di domenica a Mosca. Gigantesca la prova di Pogba, il quale durante questo Mondiale ha dismesso i panni da leader ed ha indossato abiti più umili da gregario. Hanno gioco, hanno i nomi e hanno tantissima qualità.

Tra i belgi peggio delle scimmie, come diceva Baudelaire, e i francesi che sono soltanto degli italiani tristi queste due squadre colorate, divertenti e brillanti stanno sfatando più di un luogo comune. Il Belgio schiera lo stesso 3-5-2, a fornir palloni a Lukaku devono essere i piedi buoni di Hazard e De Bruyne.

Napoli, "Reparto chiuso per festa primario": sospeso medico dell'Ospedale del Mare
E sarà avviato anche un procedimento disciplinare, in merito a eventuali ipotesi di contestazioni sulla base del contratto. Il Ministro per la salute Giulia Grillo ha visitato in questi giorni le strutture ospedaliere della Campania.

L'arma determinante della squadra giallorossa è sicuramente il contropiede.

Il Belgio ha dalla sua parte una serie di vittorie e la storica qualificazione (seconda dopo Messico 1986) grazie alla vittoria contro il Brasile.

Il punto debole della nazionale belga è sicuramente la difesa.

Belgio (3-5-1-1): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Dembelé (Mertens 59′), Fellaini (Carrasco 80′), Witsel, Chadli (Batshuayi 90′), de Bruyne; E. Hazard; Lukaku. Francia vs Belgio si sfidano per occupare un posto per la finalissima del 15 luglio 2018, nella speranza di sollevare l'agognata coppa.

Ci aspettiamo sicuramente una sfida di altissimo tasso tecnico. Quando è stato sostituito per la passerella, abbiamo visto come Mbappé sia stato avvicinato da Deschamps che gli ha detto qualche parola all'orecchio: possibile che il CT dei Bleus stesse spiegando alla sua stella che in casi come questo l'ideale non è sicuramente provocare gli avversari ma invece continuare a giocare come se fosse il primo minuto.

Share