Roma-Liverpool, Uefa sospende Pallotta per tre mesi

Share

Il massimo organismo del calcio europeo ha deciso di infliggere al presidente della Roma una sospensione di 3 mesi a causa delle dichiarazioni polemiche rilasciate dopo la sfida di Champions contro il Liverpool. Pallotta, che paga per le accese dichiarazioni a fine match ("E' imbarazzante che succedano cose di questo genere in Champions", disse lamentando il mancato utilizzo della Var), inoltre, non potra' comunicare ne' con lo staff tecnico ne' con i giocatori. Il club invece è stato multato per il lancio di petardi, l'insufficiente organizzazione e le scale bloccate nello stadio.

Europei U19, Portogallo-Italia 2-3: Scamacca e Frattesi in gol
Il vantaggio diventa doppio al 39': Frattesi calcia da fuori area, con la deviazione di Correia che mette fuori causa Diogo Costa. Il Portogallo non s'è arreso ma non è andato oltre il 3-2 realizzato da Quina all'89'.

Una sentenza davvero pesantissima per la società giallorossa, anzi un fulmine a ciel sereno considerato il ricco programma inerente al calciomercato estivo attuato da Monchi. Tra l'altro, sull'account in inglese del club il presidente, una volta appresa della squalifica, aveva ironizzato sulla decisione Uefa scrivendo "se non mi è permesso di andare negli spogliatoi, dove farò il messaggio pre-partita?".

Share