Storico accordo di libero scambio con il Giappone - Global

Share

"Il nuovo Accordo di Partenariato Economico tra Unione Europea e Giappone è una notizia positiva per le imprese italiane". Seguendo alla lettera le indicazioni del decreto dignità, infatti, Google ha bandito solo ed esclusivamente la pubblicità dei concessionari AAMS: ciò significa che tutti gli operatori senza la concessione a operare in Italia possono tranquillamente continuare a pubblicizzarsi su Google. L'accordo mette equità e valori al centro. Un patto suggellato da un vertice tra il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker e il primo ministro giapponese Abe. Secondo le stime europee, almeno 600 mila posti di lavoro nel vecchio continente dipendono in maniera diretta dagli scambi con l'arcipelago nipponico. "Una volta attuato completamente l'accordo, il Giappone avrà soppresso i dazi doganali sul 97% dei beni importati dall'Ue (in termini di linee tariffarie)", per una stima di 1 miliardo l'anno di risparmi, diceva già ad aprile Bruxelles nel corso degli ultimi incontri per arrivare alla firma.

Il coordinamento che riunisce Cia, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative agroalimentari, sottolinea l'importanza del mercato giapponese, quarto per le esportazioni agricole comunitarie, con consumatori esigenti, che cercano prodotti di nicchia e di alta qualità, interessati al made in Italy.

Abbattimento o riduzione dei dazi quindi, ma anche disponibilità del Giappone a tutelare diversi prodotti Doc, Dop e Ig nonché a ritirare dal mercato i prodotti contraffatti o quantomeno che siano confezionati (si pensi al "Parmesan") in modo che il consumatore non sia tratto in inganno e sia messo in grado di sapere di non acquistare un prodotto originale.

Il suddetto accordo entrerà ufficialmente in vigore dopo essere stato approvato dalla Dieta giapponese e dal Parlamento europeo.

Coinvolto anche l'attore Paolini nello schianto sull'A4. Ricoverate due vicentine
Paolini ha subito detto: "E' colpa mia", ammettendo di essersi distratto fino a urtare l'altra auto mandandola fuori strada. Difficile l'intervento dei Vigili del fuoco per estrarre le due occupanti dell'utilitaria.

Il Giappone e l'Unione europea hanno firmato un accordo di libero scambio di ampia portata che entrambe le parti sperano faccia da contrappeso alle forze protezionistiche sguinzagliate dal presidente americano Donald Trump. "Con i valori condivisi della democrazia liberale, dei diritti umani e dello stato di diritto", ha rilanciato Tusk via Twitter.

Nel prossimo futuro gli stati membri dell'Unione e il Giappone dovranno individuare delle modalità comuni per la gestione dei dati e la loro protezione.

Anche perchè, vista la "natura transfrontaliera di Internet e della televisione, i cittadini italiani continueranno a vedere la pubblicità sul gioco, ma tali annunci pubblicizzeranno siti web che non sono autorizzati in Italia".

Share