Usz, grave male Marchionne oltre un anno

Share

Come riferisce l'agenzia di stampa svizzera Ats, l'ospedale ha dichiarato che "si è fatto ricorso a tutte le possibilità offerte dalla medicina di punta, ma il signor Marchionne purtroppo è deceduto". "Da oltre un anno si recava a cadenza regolare presso il nostro ospedale per curare una grave malattia - fanno sapere dal nosocomio svizzero -". Lo stato di salute è materia dei pazienti e dei famigliari.

Il nosocomio di Zurigo ha voluto anche chiarire i motivi del silenzio e del riserbo mostrato negli scorsi giorni, "oggetto di diverse voci tendenziose da parte dei media". E spiega di avere diffuso il comunicato "per frenare il susseguirsi di ulteriori speculazioni". "La società ha, quindi, prontamente assunto ed annunciato le necessarie iniziative il giorno seguente", conclude la nota. Alcune fonti rivelano che, verso le ore 11, un elicottero rosso del Soccorso Svizzero è stato visto abbandonare l'Ospedale che sorge sulla collina di Zurigo, senza peraltro essere stato visto arrivare prima.

La conferma della famiglia - A conferma della ricostruzione di Fca arrivano le prime parole della famiglia del manager. "L'azienda, dice in una dichiarazione, "non era a conoscenza delle condizioni di salute" dell'ex Ad". La sua straordinaria leadership, il suo candore e la sua passione per l'industria mancheranno a tutti coloro che lo hanno conosciuto.

Famiglia Cristiana attacca Salvini: "Vade retro". Lui: "Pessimo gusto"
Salvini ha esposto al Senato le linee programmatiche del suo ministero, soffermandosi ovviamente sul capitolo migranti. Fa comunque sapere di "avere quotidianamente il sostegno di tante donne ed uomini di Chiesa".

Addio a Sergio Marchionne, ex amministratore delegato di Fca e presidente della Scuderia Ferrari.

Previsti per oggi i conti del secondo trimestre 2018 - e di conseguenza dell'intero primo semestre dell'anno - di Fiat Chrysler Automobiles. Fca rimbalza in Borsa, favorita insieme agli altri titoli del settore dall'accordo sui dazi tra Europa e Usa. Le azioni Fiat valgono meno di 2,50 euro, ma già all'annuncio della sua nomina il mercato sorride e fa guadagnare un 4,6% all'azienda. Fca ha però sostenuto di non saperne nulla. Debole Ferrari (-1,48%), la più colpita dopo la morte di Sergio Marchionne, cauta Exor (-0,25%), in controtendenza invece Cnh (+0,6%), all'indomani della trimestrale.

Share