A Giovanni Gallavotti il 'Nobel' per la fisica matematica - Scienza & Tecnica

Share

Il fisico Giovanni Gallavotti e' il primo italiano a vincere il Premio Poincare', il maggiore riconoscimento internazionale per la fisica matematica.

Nato 77 anni fa a Napoli, Gallavotti è membro dell'Accademia dei Licei e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Quindi ha lavorato in Francia, nell'Institut des Hautes Études Scientifiques dal 1966 al 1968, e poi negli Stati Uniti, presso la Rockfeller University di New York, dal 1968 al 1970.

DAZN e Sky: dove vedere Premier, Liga, Ligue 1 e Bundesliga
DAZN è un nuovo modo di guardare lo sport , che offre agli appassionati la flessibilità di vedere lo sport a modo loro. I fan avranno inoltre il primo mese di prova gratuita e saranno liberi di disdire l'abbonamento in ogni momento .

Nominato professore emerito dell'Università di Roma La Sapienza, Gallavotti non è nuovo ai premi. Ha insegnato inoltre nell'olandese Rutgers University e nel Dipartimento di Matematica dell'Università americana di Princeton. Nel 1997 ha ricevuto il 'Premio nazionale Presidente della Repubblica' per la Classe di scienze naturali dell'accademia nazionale dei Lincei e, nel 2007, ha vinto la Medaglia Boltzmann, il più alto riconoscimento internazionale per contributi scientifici alla meccanica statistica. Fautore di grandi modificazioni nelle due materie di studio e di vita, Giovanni Galavotti è entrato nella storia ed ha dichiarato di essere molto felice per il premio che considera "un premio alla carriera".

Al fisico italiano Giovanni Gallavotti va il premio Poincaré. "È stata una cosa inaspettata, sono molto contento". Una, importantissima, riguarda ad esempio la stabilità del movimento dei satelliti artificiali: "è una questione interessante", osserva Gallavotti. Per il 77enne è stato un premio alla carriera e al lavoro fatto in questa materia nei tanti anni di lavoro fatti sia in Italia che all'estero.

Share