Afghanistan, Kabul: kamikaze in una scuola, 48 studenti uccisi

Share

L'età media delle vittime era di 18 anni: si preparavano per gli esami di accesso all'Università. Ad annunciarlo Wahid Majroh, il portavoce del ministero della Salute.

Al momento dell'esplosione si ritiene che nella scuola vi fossero almeno 100 studenti.

Tutto l'Afghanistan, coinvolto in una guerra senza fine dal 2001, vive una recrudescenza delle violenze negli ultimi mesi.

Migranti: accordo Merkel - Sanchez per stabilire un’equa ripartizione in Europa
In totale, secondo l'Oim finora in Europa sono arrivati 74.326 migranti , di cui 60.309 via mare nel quale ne sono morti 1.524. Per la Merkel il sistema di Dublino "non funziona".

L'attentato è avvenuto in un centro di educazione privato a Kabul, in una zona già teatro di diversi attacchi.

Altra strage a est di Kabul: sei bambine tra i 10 e i 12 anni sono rimaste uccise dalla deflagrazione di un ordigno inesploso nella provincia orientale di Laghman.

Un gruppo armato ha attaccato il centro di addestramento dell'intelligence a Kabul, in Afghanistan. Il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha confermato l'attentato e il numero delle vittime su Twitter. Nel frattempo, la giornata nefasta di oggi porta alla luce un terzo attentato, questa volta contro forze dell'ordine afgane e con una rivendicazione già rilanciata, quella dei talebani: almeno 35 militari e 9 poliziotti sono morti in un attacco a Baghlan nelle prime ore della giornata. Gli insorti hanno lanciato l'assalto venerdì alla città da 270mila abitanti 150 chilometri a sud di Kabul. Nessuno ha ancora rivendicato l'attacco, ma l'altro grande gruppo terrorista locale, quello dei talebani, ha smentito ogni coinvolgimento. Con l'approssimarsi delle elezioni parlamentari previste per il 20 ottobre, le autorità temono il verificarsi di ulteriori violenze. Dal canto suo il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) ha fatto sapere che non è riuscito a esercitare pressioni sui funzionari penitenziari affinché forniscano cure mediche adeguate a coloro che stanno conducendo lo sciopero.

Share