Alessio Figalli vince il "Nobel per la Matematica"

Share

Alessio Figalli, matematico italiano di 34 anni, ha vinto la medaglia Fields, spesso descritta come "il Nobel della matematica".

Istituito nel 1936, il premio è riconosciuto ai matematici che non abbiano superato l'età di 40 anni. L'annuncio è stato dato a Rio de Janeiro, dove centinaia di matematici di tutto il globo si riuniranno nel loro Congresso mondiale fino al prossimo 9 agosto. Il riconoscimento, della portata di un Nobel, "è un grande stimolo per il futuro, che mi motiverà a continuare a lavorare nei miei settori di ricerca per cercare di produrre studi di altissimo livello".

Figalli, 34enne romano di nascita, è professore ordinario presso il Politecnico di Zurigo ed ha avuto una carriera folgorante, i cui primi passi sono partiti da un Liceo Classico di Roma, partecipando alle Olimpiadi della Matematica.

Dopo essersi dottorato in matematica nel 2007 all'Università di Pisa, la carriera da matematico di Alessio Figalli è stata tutta in ascesa, passando dalla Normale di Pisa all'università di Austin e alle università francesi.

Alessio Figalli matematico e ricercatore italiano
Alessio Figalli matematico e ricercatore italiano

Il comitato ha premiato Figalli "per i suoi contributi al trasporto ottimale, alla teoria delle equazioni derivate parziali e alla probabilità".

I riconoscimenti di Figalli. Ma è solo l'inizio, perché poco dopo gli è stata offerta una cattedra all'Ecole Polytecnique di Parigi dove è diventato "Professeur Hadamard".

Il presidente del Politecnico di Zurigo, Lino Guzzella, dove Figalli insegna, commenta così: "È un matematico estremamente creativo e una persona aperta e comunicativa". La medaglia Fields è il coronamento di una serie di importanti riconoscimenti scientifici, come quello della Società Europea di Matematica (2012), la Stampacchia Gold Medal (2015), l'O'Donnel Award in Science conferito dall'Accademia di Medicina, Ingegneria e Scienza del Texas (2016), il Premio Feltrinelli Giovani dell'Accademia dei Lincei (2017). Figalli, che insegna all'ETH di Zurigo, è il secondo italiano ad avere ottenuto l'importante riconoscimento. Un problema assolutamente non semplice, da un punto di vista matematico, è sapere se un tale trasporto ottimale esista (e, in tal caso, se sia unico o meno).

Una conferma dell'eccellenza italiana: rappresenta questo, per il direttore Scuola Normale Superiore di Pisa, Vincenzo Barone, l'assegnazione della medaglia Fields ad Alessio Figalli. Barone rileva inoltre che, gli studi classici di Figalli non solo "non gli hanno affatto impedito di ottenere i risultati prestigiosi che ha raggiunto,", ma gli hanno dato "ampiezza di visioni e comprensione della complessità".

Scossa di terremoto in Calabria nella notte, paura tra i turisti
Danneggiato anche l'ingresso al famoso Parco nazionale del vulcano Rinjani , immediatamente chiuso per paura di frane. Una scossa di terremoto è stata registrata nella costa calabra, ma è stata avvertita sia in Calabria che in Sicilia .

Share