Amazon: multa da 300.000 dell’Agcom, non può effettuare attività postali senza autorizazione

Share

L'Agcom, infatti, ha scoperto che tre società del gruppo Amazon (Amazon Italia Transport, Amazon Italia Logistica e Amazon Italia Service), hanno consegnano in Italia pacchi senza avere la necessaria autorizzazione a svolgere l'attività postale.

Multa di 300mila euro per Amazon da parte dell'Agcom per "l'esercizio di attività postali" senza avere l'autorizzazione amministrativa. E ha quindi deciso di deliberare "la sanzione massima prevista dalla legge in caso di operatività senza titolo autorizzativo".

L'Autorità ha inoltre avviato con la delibera 399/18/CONS un'analisi di mercato sui servizi di consegna dei pacchi per valutarne le prospettive concorrenziali e gli effetti sulla regolamentazione esistente nonché su eventuali rimedi idonei a ripristinare condizioni concorrenziali a tutela del benessere degli utenti. Anche il servizio reso da Amazon, in buona sostanza, prevede lo stesso ciclo di lavorazione postale previsto per corrieri, fattorini e postini, vale a dire dallo smaltimento della merce fino al recapito al cliente finale presso l'indirizzo del destinatario o presso i famosi locker. E, via posta, gli arriva ora la multa che gli ha comminato l'AGCOM, l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

Su Amazon si è appena abbattuta una multa da 300mila euro.

Higuain: "Con Allegri divergenze d'opinioni. Ai tifosi Juve dico grazie"
L'idea di riportare il Milan in alto mi piace molto. " Leonardo lo conoscevo già da prima, ha inciso tanto sul mio arrivo". Con Allegri ho avuto visioni differenti, ma non è quello che mi ha portato a venire qui.

Le presunte condotte illecite accertate riguardano, in particolare, l'organizzazione di una rete unitaria per svolgere il servizio di consegna dei prodotti di venditori terzi e la gestione dei punti di recapito (locker).

Aziende che si devono recare ai magazzini di Amazon dove ritireranno i pacchi che dovranno poi trasportare e consegnare al cliente finale.

Nel dettaglio, il gruppo americano tiene innanzitutto a sottolineare che considera "importante la cooperazione con le autorità" ed è per questo che garantisce il proprio impegno "affinché tutte le osservazioni che ci vengono rivolte siano affrontate il più rapidamente possibile". Il tutto, "in diretta competizione con gli altri operatori postali che sono invece autorizzati ad operare in questo segmento di mercato". Abbiamo pertanto esaminato attentamente i riscontri presentati dall'Agcom, fornendo una risposta puntuale a ciascuno di essi. Valuteremo - conclude l'azienda di Jeff Bezos - la decisione presa da Agcom. "Siamo disponibili a cooperare con le autorità al fine di fornire ulteriori informazioni relative alle nostre attività".

Share