Calcio: ciak si gira, il Bari riparte da De Laurentiis

Share

Non è solo un titolo ma un pezzo importante della città barese. Ma per prima cosa chiediamo il rispetto e la passione. Gestisce una società i che partecipa alle coppe europee da tanti anni. Ma lo stadio non va curato per il domani - le parole di De Laurentiis -. I tifosi mi hanno chiesto voglia di risalita e competenza. "Noi ci metteremo il "priscio", lei, presidente, ci metta la "cazzimma". Ma anche dalla politica sono arrivate le relative reazioni. Poi la B e la cavalcata fino alla Serie A, una crescita con nove anni di fila in Europa. Sceglierà tra Bari e Napoli? Ci sono i tifosi da stadio reale e virtuale (sul web e televisioni). Ho convinto in due giorni di grandi discussioni mio figlio Luigi ad interessarsi al Bari per evitare qualunque tipo di incomprensione. Siamo soci con i tifosi. "Bari ha una storia composta, lunga, di 110 anni".

Se ci saranno davvero prospettive da serie A il produttore cinematografico che fa più soldi con il calcio che con i suoi film allora realizzerà una plusvalenza delle sue. Ma saremo pronti a dare battaglia. La commissione valutatrice che si riunirà dalle 12, cioè alla scadenza dei termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse, potrebbe aggiudicare il titolo sportivo alla costituenda società di De Laurentiis, anzi della Filmauro, che ne controllerà il 100%, esattamente come per il Napoli. Il responsabile del settore giovanile sarà Filippo Galli. Gli olandesi hanno scelto il Napoli come il club più cresciuto al mondo negli ultimi dieci anni. "Ho delle alternative ma dipenderà dalla categoria che ci troveremo a disputare". Sono felice per la scelta che ho fatto.

Cade al concerto di Jovanotti, bambina di 8 anni portata a Torrette
La piccola che, ha riportato una frattura alla mano, è stata subito soccorsa dal personale dell'emergenza presente sul posto, che ha prestato le prime cure del caso e allertato l'eliambulanza.

Credo molto in me stesso e non parlo mai di budget.

"Quando mi hanno informato del Bari ero in ritiro a Dimaro con la squadra. ho chiarito subito che non potevo fare una commistione tra Napoli e Bari, sono due club con due storie diverse". Vorrei creare una sorta di squadra del sud, per poter essere utile a questi territori. Ora voglio una cavalcata per tornare in A, e anche lavorare sulle regole che non permettono di avere due squadre in A con la stessa proprietà.

Share