Coppa Italia Genoa, Ballardini: "Puntiamo al traguardo più lontano"

Share

"Diciamo su chi non possiamo contare: Favilli è squalificato, Romero, Sandro e Medeiros".

Il calcio d'agosto ha sempre un valore relativo, ma il nome di Krzysztof Piatek sembra essere quello del classico colpo del Genoa destinato a un grande futuro.

Che Genoa sarà? "Valgono i principi e vale per ora la difesa a tre". Non vorrei che si parlasse troppo degli avversari, squadra importante di Serie B: godiamo di quanto fatto dal Genoa stasera, specialmente nei primi 45' di gioco.

Veneto, temporali in arrivo questa sera: domani possibili grandinate
Temperature diurne in aumento su tutta Italia , con massime sui 30/32° al Nord , 28/30° al Centro, 26/28° al Sud. Il passaggio della bassa pressione porterà temporali con grandine verso le regioni centrali e il Sud.

L'allenatore del Genoa ha aggiunto: "La rosa è abbastanza completa, poi è chiaro che qualche ragazzo potrebbe ancora andare via". Nei loro occhi si legge la voglia.

"Avere più qualità nel possesso di palla". E i risultati si sono visti. "Ci manca Sandro ma abbiamo altri centrocampisti con caratteristiche diverse dal regista classico".

Piatek rappresenta un'occasione per il Genoa, che lo ha pagato 4 milioni più un quinto di bonus al Cracovia. "E' un bell'esame e vogliamo arrivarci bene alla prima di campionato facendo una buona partita anche domani sera". Poco o nulla da segnalare fra le fila dei giallorossi (schierati con lo stesso undici titolare che aveva battuto la Feralpisalò, ad eccezione di Petriccione al posto di Haye e Torromino al posto di Palombi, vittima di un problema al polpaccio nel riscaldamento prima del match), incapaci di porre gli argini ad una lacunosa fase difensiva e quasi impalpabili nelle sparute sortite offensive.

Share