F1 Ferrari, Vettel: "Faremo grandi cose nella seconda metà di stagione"

Share

Poi il vento è cambiato, con i due successi consecutivi della Mercedes, compreso quello in Ungheria, su una pista che vedeva la Ferrari favorita.

"Dal primo giorno in cui sono entrato in Ferrari, alla fine del 2014, ho sentito che lo spirito del fondatore, lo spirito di Enzo Ferrari, era presente ovunque a Maranello", ha esordito Vettel.

Calciomercato Milan: Castillejo il nuovo obiettivo, Leonardo non si ferma più
Il Milan aveva esigenza di trovare una sistemazione definitiva per Bacca ed una valida alternativa a Suso e Calhanoglu . Questo significa che al lordo la coppia Leonardo e Maldini risparmierà 16 milioni di euro nel prossimo biennio.

I 24 punti che lo separano da Lewis Hamilton non spaventano Sebastian Vettel. "Ovviamente fa male, ma sono abbastanza fiducioso che, se avremo la macchina per lottare, potremo metterli sotto pressione e far sì che le cose accadano nella seconda metà di stagione". L'anno scorso le prestazioni erano abbastanza in equilibrio dato che alcuni fine settimana erano più veloci loro ed altri eravamo più veloci noi. "Io sono nato nel 1987, un anno prima della sua morte, ma avrei davvero voluto conoscerlo, perché secondo me era una persona speciale e con una visione ancora presente oggi nell'azienda e nella Scuderia che lui ha fondato" le parole di Vettel a 'La Stampa' e alla 'Gazzetta di Modena'. E ha ancora molto potenziale da esprimere. L'unico errore, in Germania, è stato piccolo, ma molto costoso: non stavo nemmeno forzando e sono volato fuori.

Il pilota nattivo di Heppenheim ha anche tracciato un parallelo con il 2017, quando le velleità di vittoria finale si spensero proprio nella seconda parte di stagione dopo essere giunto alla pausa estiva da leader: "L'anno scorso abbiamo perso il campionato perché la nostra vettura non è stata abbastanza veloce per combattere nella parte finale della stagione, nonostante i ritiri". Credo che quest'anno abbiamo dimostrato che la nostra macchina è più efficiente e forte. "Dovrebbe essere una seconda parte dell'anno entusiasmante".

Share