India, inondazioni nel Kerala: 114 morti e oltre 150mila sfollati

Share

Le piogge torrenziali nello stato indiano del Kerala hanno lasciato già centinaia di vittime ed enormi danni. Il servizio meteorologico ha avvertito che le piogge continueranno con la stessa intensità per i prossimi due giorni.

Il primo ministro dello stato, Pinarayi Vijayan, ha confermato venerdì 17 del 2018 il bilancio delle vittime ha raggiunto le 324 persone. Il governo indiano ha ormai schierato tutte le forze armate del Paese per le disperate operazioni di soccorso, dall'esercito, alla marina fino all'aeronautica. Al momento, a causa delle inondazioni, circa diecimila chilometri di strade sono state distrutte o danneggiate così come centinaia di case. "La maggior parte dei nostri impianti di trattamento delle acque sono sommersi".

METEO prossima settimana: temporali e caldo, poi nuova perturbazione in vista?
Ma, come si diceva, la penisola non sarà del tutto al riparo dalle insidie temporalesche . Atteso qualche grado in più nelle regioni settentrionali, ma senza particolari eccessi.

Il Kerala è uno stato da sempre soggetto ai monsoni - Quest'anno le piogge monsoniche, che di solito cadono incessanti da giugno a settembre, sono arrivate l'8 agosto. Il governo locale ha lanciato appelli alla popolazione a non ignorare gli ordini di evacuazione.

Le scuole dei 14 distretti del Kerala sono state chiuse e in alcuni distretti i turisti sono stati invitati a lasciare la zona per la loro sicurezza.

Share