Letizia Ortiz news: la regina a Barcellona per ricordare vittime attentato 2017

Share

Un pomeriggio estivo che scorreva come tanti altri, fra turisti a passeggio fra i negozi della principale via di Barcellona e cittadini che, complice il bel tempo, avevano scelto di trascorrere lì una giornata di relax.

Barcellona ha ricordato questa mattina le 16 persone che un anno fa hanno perso la vita negli attentati di Barcellona e Cambrils. E' stato esposto dagli indipendentisti su un palazzo. Durante la cerimonia musiche e letture nelle sette lingue delle vittime: catalano, spagnolo, inglese, francese, portoghese, italiano e tedesco.

Serie A 2018/19: Camoranesi commentatore tecnico per DAZN
Fino alla scorsa stagione, il Biscione a pagamento trasmetteva le gare delle principali squadre del campionato italiano. Per quanto riguarda la Serie B , DAZN trasmetterà tutte le partite del campionato cadetto per le prossime tre stagioni.

Il presidente della Catalogna, Quim Torra, ha invece indossato una spilla con il volto dell'ex ministro catalano in carcere Joaquim Forn e la scritta 'Llibertat!' "per simboleggiare - ha spiegato - l'indecenza che rappresenta il fatto di avere prigionieri politici, ogni giorno dobbiamo denunciarlo". "Siamo con voi" è il messaggio portato alle famiglie delle vittime dal re Felipe, secondo i media spagnoli. Ci hanno ferito profondamente, ma non ci hanno infettato con il loro odio. Poi, come raccontato in una recente canzone, il cielo non fu più lo stesso: il sole di agosto fu reso improvvisamente più freddo dalla follia omicida di Younes Abouyaaqoub, un militante del sedicente Stato islamico che, alla guida di un furgone, fece irruzione sulla Rambla travolgendo chiunque si trovasse sulla sua strada. "Siamo una città di pace, orgogliosi della nostra diversità". Qualche ora dopo un gruppo di attivisti lo ha completamente dispiegato di nuovo. "Questo 17 agosto e sempre saremo a Barcellona vicino alle vittime, solidarietà con il loro dolore, uniti nella memoria". In mattinata il segretario nazionale dell'organizzazione separatista catalana ANC, Adrià Alsina, ha parlato in un tweet di un "contro ordine" che "ha fermato la polizia".

Share