Lva, la Fiom di Genova: Di Maio convochi subito un "tavolo" sull’occupazione

Share

"Io non mi sento minimamente diminuito nel mio ruolo di Presidente dal fatto che ci siano tutte le associazioni anzi mi sento vicino alla comunità". Poi il ministro ha annunciato la possibilità di portare le carte della vendita dell'Ilva in procura: "Se il governo precedente ha sbagliato la gara, si prende una responsabilità che è senza precedenti".

Se vuoi continuare a leggere la notizia che ti ha portato fin qui, ma non sei abbonato, attiva la prova gratuita: per sette giorni puoi navigare liberamente e sperimentare personalmente tutte le opportunità del sito. Chi pagherà per tutto questo?

"Le proposte di ArcelorMittal sono un piccolo passo avanti assolutamente insufficiente a garantire la salute dei miei concittadini", afferma il governatore pugliese, Michele Emiliano. Luigi Di Maio, che per conto del governo Conte sta gestendo la partita dell'Ilva, è insomma avvisato. Il sindaco di Taranto taccia quindi Di Maio di "dilettantismo spaccone" che il ministro però "spaccerà per trasparenza e democrazia, ma è solo una sceneggiatura ben congegnata - sostiene - per coprire il vuoto di proposte e di coraggio". "Ovviamente mi permetterete di dire che è un problema di costi perché quelli che utilizzano il carbone non pagano i bambini alle famiglie a cui i bambini muoiono e non pagano le spese sanitarie delle cure di tutta la gente che si ammala, perché se dovessero pagare la ripulitura della città, tutte le spese sanitarie e tutti i morti che fanno quelli che vogliono alimentare l'Ilva a carbone, credo che non sarebbe poi così conveniente".

Ieri Arcelor Mittal ha presentato al Mise l'attesa integrazione al piano industriale originario, quello per intendersi che ha visto la luce ai tempi in cui a Via Veneto c'era Carlo Calenda.

Cristiano Ronaldo, primo vero allenamento in campo con la Juventus: il VIDEO
Arrivato alla Continassa a bordo di una Jeep grigia, il 33enne di Funchal ha trovato ad attenderlo circa 200 tifosi bianconeri. Assiepati alle transenne sormontate da filo spinato alcuni tifosi che si sono aggrappati per assistere allo sbarco di CR7.

"Il ministro Luigi di Maio affronta la vicenda Ilva con la stessa spacconeria con la quale ama dirimere le crisi all'interno del M5S".

La decisione del ministro Di Maio di allargare la partecipazione al tavolo istituzionale di confronto sull'Ilva "è per noi del tutto inattesa". Lo ha detto il segretario generale della Fim Cisl Marco Bentivogli arrivando al Mise per io tavolo Ilva. "Il piano occupazionale - invece - sarà discusso credo domani tra sindacati e azienda", ha anticipato il ministro.

Sul piano occupazionale, Di Maio ha ribadito che ArcelorMittal vuole discuterne direttamente con l'azienda. L'impressione è che si voglia soltanto dare spazio a una processione di questuanti, ciascuno dei quali latore del suo più o meno legittimo interesse, in modo da consentire al Governo di distribuire favori o ramanzine, con la benedizione della parte più populista del sindacato.

Share