Moto3: la prima volta di Di Giannantonio

Share

Tante volte l'aveva sfiorata e il caso più eclatante è sicuramente quello di Le Mans di quest'anno, dove aveva tagliato il traguardo per primo, ma poi si era visto "sfilare" il gradino più alto del podio con una penalità.

Marco Bezzecchi (Redox PrustelGP) è autore di una grande rimonta e passa dalla quattordicesima alla quinta posizione. "Mancano nove gare, il meglio deve ancora venire". Alla fine la spunta Di Giannantonio che porta finalmente a casa il suo primo, meritatissimo, successo in Moto3. "Diggia" si mette al comando con il solo Gabriel Rodrigo che riesce a stargli vicino prendendo qualche metrro su Dennis Foggia, Oettl e Canet. Un punto lo ha conquistato anche Tony Arbolino, mentre hanno chiuso lontani dalle posizioni che contano Bulega e Migno (19° e 20°). Di Giannantonio precede all'ultimo respiro lo spagnolo Aron Canet e lo stesso Kornfeil, con Enea Bastianini che si piazza ai piedi del podio. Undicesima casella per il cattolichino Niccolò Antonelli.

Melania Trump contro il marito
A sostegno di Lebron James si e' schierato anche l'altra leggenda della Nba, Michael Jordan , che pure Trump ha detto di preferire.

Bezzecchi torna leader. Grazie all'assenza di Jorge Martin, causa della frattura al radio rimediata venerdì mattina nel corso delle FP1, Marco Bezzecchi torna leader del campionato con tre punti di vantaggio proprio sullo spagnolo che è in forse anche per il prossimo appuntamento tra una settimana al RedBull Ring. Con questa risposta Fabio Di Giannantonio ha fatto capire chiaramente che per lui la vittoria di Brno, la tanto attesa prima vittoria nel Mondiale Moto3, rappresenta un punto di partenza e non un punto d'arrivo.

Share