MotoGP, Valentino Rossi: "Yamaha quanto soldi vuole spendere?"

Share

"Diciamo che sei bravo se con il tuo assetto riesci a trarre il massimo del tuo potenziale e spesso lo abbiamo ottenuto - analizza Vale -".

"Sono abbastanza disperato: per prima cosa il calendario diventerebbe di 20 gare, il che significherebbe non avere più una vita!" ha scherzato il "Dottore" quando gli è stato chiesto quale fosse il suo pensiero sulla possibilità di andare a correre in Messico. Lo spagnolo è secondo nel mondiale Moto3 a 3 punti dal leader Bezzecchi. Bisogna capire quanta voglia di vincere ha la Yamaha e quanto impegno ci vuole mettere per tornare alla vittoria, ma soprattutto quanti soldi vuole spendere. "La Yamaha ha un modo di lavorare per piccoli passi, quindi non mi aspetto delle novità incredibili alla svelta". Ecco perché la concorrenza è migliore ora. Abbiamo provato diversi particolari e abbiamo scoperto che alcune cose erano buone, ma dobbiamo metterle tutte insieme. "E nemmeno nel flag to flag, che non è esattamente il mio campo".

Pirati dei Caraibi: in arrivo un sesto film, forse senza Johnny Depp?
Depp ha il ruolo di un detective della polizia di Los Angeles che cerca di indagare su un delitto ancora insoluto. " City of Lies - L'Ora della Verità" era previsto nei cinema il 7 settembre.

La prospettiva di una possibile pista bagnata al GP d'Austria non fa gioire Valentino Rossi: "Sotto la pioggia, la moto del 2017 era irraggiungibile". Il Red Bull Ring si rivelerà una delle piste più ostiche del campionato, i rettilinei saranno pane duro per la M1 in difficoltà di trazione e alle prese con gli immani problemi di elettronica. Però io credo e spero che la moto di quest'anno sia meglio sul bagnato, perché funziona meglio meccanicamente.

Share