Niki Lauda fuori dal coma indotto, adesso respira autonomamente

Share

Niki Lauda è uscito dallo stato di coma artificiale reso necessario a seguito del trapianto polmonare di giovedì scorso. Tutto il paddock e il mondo del motorsport in questi giorni hanno inviato messaggi di incoraggiamento e pronta guarigione al leggendario pilota austriaco a cominciare dal team principal della scuderia tedesca Toto Wolff: "Non vediamo l'ora che torni, gli auguro di rimettersi presto e il nostro pensiero è con lui: mi manca". Invece, per fortuna, il decorso operatorio è stato molto positivo. Le nuove dichiarazioni rilasciate da Walter Klepetko, primario del dipartimento di chirurgia toracica della Allgemeines Krankenhaus di Vienna, la clinica universitaria dove giovedì 2 agosto l'ex iridato è stato sottoposto al trapianto di un polmone, sono confortanti e sembrano portare Niki Lauda fuori dal tunnel, verso la ripresa completa. I medici dell'ospedale Allgemeinen Krankenhaus di Vienna hanno parlato, nelle scorse ore, alla tv austriaca Oe24.at: 'Lauda - hanno fatto sapere i dottori - è già nuovamente cosciente.

"Prima dell'intervento le condizioni del signor Lauda erano estremamente critiche -aggiunge Klepetko-, i polmoni erano fortemente danneggiati e negli ultimi sette giorni era stato tenuto in vita da un pompa cuore-polmoni".

DAZN e Sky: dove vedere Premier, Liga, Ligue 1 e Bundesliga
DAZN è un nuovo modo di guardare lo sport , che offre agli appassionati la flessibilità di vedere lo sport a modo loro. I fan avranno inoltre il primo mese di prova gratuita e saranno liberi di disdire l'abbonamento in ogni momento .

Lauda era stato ricoverato in rianimazione e veniva tenuto in coma indotto, dal quale sarebbe potuto essere risvegliato non appena lo staff medico ne avesse ravvisato le condizioni idonee.

Share