Pescara: mercoledì e giovedì ancora caldo record da bollino rosso

Share

Qualche isolato temporale di calore anche sulle Alpi, specie orientali - conclude il meteorologo Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com -.

A fronte di una speranza di vita salita nella Penisola a 82,8 anni rispetto alla media di 81,2 anni di dieci anni fa, la vera sfida - conclude Uecoop - sarà quella di gestire la qualità dei servizi, le risorse e l'assistenza con una flessibilità legata sia alle risorse disponibili, da parte di Stato e famiglie, sia alle nuove condizioni ambientali della vita quotidiana in particolare negli ambienti urbani dove le bolle di calore sono sempre più frequenti.

Raoul Bova di nuovo papà: Rocio aspetta il secondo figlio - Gossip
A dichiararlo in anteprima il giornalista Gabriele Parpiglia sul suo profilo Instagram pubblicando una foto inequivocabile . Secondo figlio in arrivo per Rocio Moralez e Raoul Bova .

L'anticiclone africano ha già iniziato ad arroventare l'Italia nel corso dell'ultimo weekend di luglio, ma è stato solo l'inizio: è arrivato direttamente dal Nord Africa porterà sul nostro Paese la settimana più bollente di questa pazza estate. L'elenco delle città "roventi" lo ha fornito il bollettino del Ministero della Salute. Per martedì a Bologna, Bolzano, Genova, Perugia e Pescara.

Giorno dopo giorno, tra l'altro, il caldo afoso notturno tenderà ad intensificarsi, con valori che anche all'alba che faranno fatica a scendere sotto i 22-24 gradi. I meteorologi prevedono poche piogge, salvo qualche temporale di calore. "Le regioni più direttamente coinvolte dal gran caldo saranno il Nord, il medio versante tirrenico e la Sardegna, tutte zone dove il termometro raggiungerà diffusamente valori vicini ai 35 gradi, ma con picchi intorno ai 38 gradi, specie nei fondovalle alpini, in Val Padana e nelle zone interne del Centro e della Sardegna". "Farà caldo anche sulle regioni centrali adriatiche, al Sud e in Sicilia ma con valori di temperature e livelli di umidità più contenuti". Anche meteogiornale.it evidenzia il "rischio sempre elevato di temporali pomeridiani circoscritti a ridosso delle maggiori catene montuose, favoriti da sbuffi d'aria fresca in quota che contrasteranno con il forte riscaldamento diurno". Bollino arancione invece a Cagliari, Firenze, Pescara, Rieti. Il livello 2 indica "condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili".

Share